Utente 200XXX
Gentile Dottore:

Premetto per completezza che:

- tre anni fa ho effettuato una legatura elastica delle emorroidi di 4 gozzi di cui uno includente un polipo fibroepiteliale (emorroidi di II e III grado)

- a otto mesi dall'Intervento e in presenza di un forte dolore postevacuativo e di un prolasso irriducibile, ho effettuato un controllo proctologico: da questo controllo non è risultata la recidiva di emorroidi bensì "una ragade superficiale posteriore con polipo sentinella posteriore; non emorroidi recidive. Ndn in ampolla".

- in seguito a cura Antrolin così come indicatomi dal proctologo la ragade è guarita ma è rimasto il polipo sentinella

Ad oggi accade che il polipo sentinella complica i rapporti anali per la comparsa di dolore. E ho verificato in seguito a ispezione manuale (il polipo è visibile esternamente) la presenza di sangue dopo un tentativo di rapporto proprio nella zona del polipo.

È consigliabile procedere all'eliminazione del polipo? Il sangue può essere dovuta a una nuova ragade?

Grazie

Cordialmente

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Solo con una visita è possibile chiarire se il sanguinamento è legato alle emorroidi, ad una ragade o ad entrambe le patologie.
Il polipo sentinella, formatosi nel canale anale in seguito alla ragade, non è l'unico responsabile a compromettere i rapporti anali.
In occasione di un trattamento chirurgico, rivolto alla correzione della patologia emorroidaria e/o della ragade recidiva, sarà sicuramente preso in considerazione la rimozione del polipo.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 200XXX

La ringrazio per la risposta.

È possibile che il sanguinanento sia derivato solo dal polipo sentinella considerato che già alla vista si presenta più rosso al retro, come se fosse per così dire "infiammato" o comunque irritato?

In teoria mi era stato detto che il polipo sentinella di per se non era da togliere rispetto alla pratica dei rapporti anali.

Grazie

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si è possibile, ma solo visitandola si potrà essere sicuri; oltre al polipo, anche la trazione sul peduncolo alla defecazione o durante i rapporti, potrebbe creare una lacerazione mucosa responsabile del sanguinamento.
Entrambe le condizioni rappresentano un' indicazione alla rimozione.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 200XXX

Grazie dottore.

In attesa del controllo così come consigliatomi, mi consiglia inoltre di astenermi dai rapporti? C e il pericolo che si possa per così dire staccare il polipo sentinella oppure si tratta solo di dolore che si presenta solo ci tengo a precisarlo durante il rapporto dovuto alla irritazione?

Grazie infinite per questo suo prezioso consulto.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
E' preferibile.
Non credo si possa realizzare un "distaccamento" del polipo.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com