Utente 362XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni e dall'età di 17 ho problemi con le emorroidi.
prima volta il problemi fu risolto semplicemente con una crema antinfiammatoria, il 2 anno usai preparazione h e daflon, quest'anno invece il dottore assieme alla preparazione h mi ha prescritto flebo-up 1000.
premetto che con ogni probabilità il problema è cronico, nel senso che se pur i sintomi più fastidiosi sono presenti dai primi di novembre, da mesi ogni volta dopo aver defecato sento fastidio e prurito nella zona anale che però si risolveva semplicemente con il bidè e dopo qualche ora.
ebbene da inizio novembre mi sono reso conto ahime di questa pallina all'esterno che con il passare dei giorni si è infiammata e faceva molto male, cosicchè andai dal medico che mi diete flebo up.
ieri ho terminato la terapia, però questa pallina se pur diminuita molto di volume ed essendo del tutto asintomatica, perchè sto come se non la avessi, al tatto neanche fa male, non è più infiammata direi.
però il problema per cosi dire è che ancora sta li nonostante sia più piccola di prima.
ora è passato 1 mese ed essendo che ho finito 2 giorni fa con flebo up, con il passare dei giorni l'emorroide potrebbe tendere a regredire fino a rientrare nel retto o potrebbe infiammarsi nuovamente?
dovrei sentire dinuovo il medico per continuare una terapia affinchè sparisca del tutto?

grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Probabilmente quello che descrive è un ematoma perianale, questo spesso viene confuso con la trombosi emorroidaria, in effetti si tratta di un processo trombotico , ma non a carico delle emorroidi interne, ma a carico dei vasi emorroidari esterni che normalmente si trovano sul margine esterno dell'ano.
Il completo riassorbimento di questo trombo richiede settimane, la terapia farmacologica aiuta ma non riduce di molto i tempi di riassorbimento.
La possibilità che si riacutizzi e che si ripresenti nel tempo è reale.
Chi le ha prescritto i farmaci ha eseguito una visita?
Si è semplicemente accontentato della sua descrizione?
Ritengo utile una visita specialistica proctologica.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 362XXX

Salve, il medico di famiglia che mi ha prescritto i farmaci tutte le volte mi ha visitato.

Martedi torno dal medico per un consulto ed eventualmente mi faccio fare l'impegnativa, ma dunque dovesse essere come dice lei è un tipo di trombo che si risolve da se dopo diverse settimane e i farmaci più che altro tendono ad una regressione più veloce?
E soprattutto da cosa è provocato?
Fino allo scorso anno ero obeso (140 kg più o meno ) e il medico alle mie richieste riguardo le cause diceva che l'obesità fosse un fattore per il prolasso.
Quest'anno però non credo ci sia correlazione, visto che mi sono ripreso (87 kg/1.91 altezza)

Specifico che i sintomi avvertiti dopo aver defecato, si presentavano pur non essendo presente il trombo all'esterno, però poi quando ha cominciato a farsi sentire procurava dolori paragonabili alle classiche emorroidi.

Grazie.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si!
Anche uno sforzo all'evacuazione.
L'obesità predispone ma non è il solo fattore.
A risentirci.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 362XXX

Salve, torno a scriverle dopo aver fatto visita specialistica, è stato diagnosticato come sua ipotesi l'ematoma perianale ed ha provveduto ad una piccola incisione non dicendomi però le cause esatte, se non di prendere daflon per i successivi 15 giorni.
tale problema è stato risolto ma circca 10 giorni dopo aver finito il tutto comincio a riavvertire bruciore nella zona anale e senso di pesantezza che si accentua quando spingo, coinvolge anche le natiche che sono visibilmente arrossate.
non son visibile tumefazioni esterne quindi deduco che dovessero essere emorroidi siano confinate internamente.
volevo dunque sapere come procedere, da circa 3-4 giorni applico advantan crema che immediatamente non mi fa avvertire più niente però una volta aver defecato ritornano i disturbi sopra elencati.


è molto spiacevole visto che sono pure fuori città per vacanze e mi crea disagi ogni qual volta mi siedo.

https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/444068-natiche-irritate.html

i sintomi sono molto simili a quanto riscontrato 2 anni fa e propio ad allora il medico mi diete advantan cosi che ho provato ad usarla però funziona ma solo fin quando non torno a defecare..

grazie e buon anno a lei e lo staff del sito