Utente 412XXX
Buongiorno,soffro di emorroidi di 2°e3° grado che dopo l'evacuazione faccio risalire manualmente.Da pochi giorni ed un paio di volte al dì,sento un fastidioso prurito.Leggendo le cause,mi sono spaventato perché fra le possibili compare il tumore anale.Fatto anorettoscopia novembre e 2 proctoscopie a febbraio dove hanno confermato il quadro emorroidario.
Consigliate un'altra consulenza proctologica oppure le ultime 2 posso tenerle ancora valide dal punto di vista diagnostico.
Grazie.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Direi di si! Il prurito, in un prolasso emorroidario di III grado, è un sintomo di questo.
Un controllo proctologico sarà utile per valutare se si è instaurata, quale conseguenza del prolasso, una dermatite perianale ed a dispensarle gli opportuni consigli.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 412XXX

Buonasera Dr.Giuseppe D'Oriano,la ringrazio per la veloce risposta.
Un'ultima cosa,soffro di emorroidi oramai da 5 anni e solo quest'anno ho trovato il coraggio di affrontare la visita.In questi 5 anni l'emorroide interna non è mai prolassata come negli ultimi tempi.
Sé sto in piedi a lungo e faccio sforzi questa scende,ciò può essere dipeso da una situazione oramai cronica ed irreversibile?
Grazie e buon lavoro.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La malattia emorroidaria è una malattia evolutiva, prima il prolasso era di II grado adesso è di III, prima l'emorroidi non scendeva, adesso scende.
Il suo prolasso emorroidario non potrà mai migliorare, la terapia medica, particolari accorgimenti dietetici e comportamentali, potranno solo ridurre la sintomatologia ma non il grado di prolasso, questo potrà restare tale o ulteriormente peggiorare.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com