Utente
Buongiorno, ho 48 anni e ho soffro di emorroidi fin da giovane.
Adesso le emorroidi non sono ne fastidiose ne dolorose ma presentano abbondanti sanguinamenti ormai da circa 1 mese tutte le volte che vado di intestino. Il sanguinamento, che è interno, termina non appena dalla posizione seduta passo al posizione eretta.
Sono stato da uno specialista che mi ha riscontrato emorroidi si interne che esterne.
Mi ha dato la seguente cura per tentare di sfiammarle: Prisma 50, Levorag THD, Asacol supposte.
I valori del sangue sono al momento ancora nelle norma: Emoglobina 13,9, Sidermia 125, Ematocrito 37,6 (questo l'ho sempre avuto vicino ai limiti inferiori)
Anche se lo stato delle mie emorroidi è un po' al limite (III°, IV° grado), lo specialista mi ha parlato della "dearterializzazione emorroidaria doppler guidata con laser a diodi". Dice che si potrebbe fare un tentativo prima di passare ad un eventuale intervento chirurgico. (non ho problemi di costo avendo un'assicurazione).

Vorrei però un altro parere:
- E' corretto la cura farmacologica ?
- Che ne pensa della dearterializzazione ?

Grazie mille

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si.
Puo' provare.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Ho effettuato nuovamente le analisi dopo 10 giorni:

- Globuli Rossi 4,16
- Emoglobina 13,1
- Ematocrito 35,9
- Sidermia 188 (probabilmente dovuto all'assunzione di una pasticca di Tardifer qualche giorno prima)

Che ne pensa di questi valori ?

Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Buoni.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it