Utente 442XXX
Salve, sono una ragazza di 18 anni e da un po' di tempo ho iniziato ad avere i primi rapporti (protetti) con il mio ragazzo. Qualche giorno fa mi ha parlato di un suo desiderio: il sesso anale e, più in là, quando mi sentirò pronta, mi piacerebbe poterlo accontentare. Sono assai preoccupata però per un problema, ahimè, di famiglia: le emorroidi.
Parecchi mesi fa ho notato la presenza di una pallina color carne, indolore, esterna all'ano, alcune volte morbida, altre più gonfia e dura. Non ha causato alcun problema finché, un mese fa, non ha iniziato ad infiammarsi provocando dolore durante l'evacuazione e la fuoriuscita di sangue. Dopo averne parlato con mia mamma, ho iniziato a utilizzare una pomata, giornalmente, nella zona interessata e nel giro di pochi giorni il dolore è completamente scomparso.
Adesso sembra tornato tutto alla normalità, eccetto per quella piccola pallina di carne che, anche se non provoca alcun fastidio, non vuole sapere di andarsene.
La mia domanda è questa: potrò praticare, quando sarà, rapporti anali senza il rischio di una nuova infiammazione, o di peggiorare il tutto? E ancora: la pallina con il tempo sparirà?
Attendo una risposta e ringrazio per la lettura.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, certo, se la malattia emorroidaria diventasse un problema pero' consideri una visita proctologica. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it