Utente 368XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 31 anni portatore di trapianto renale. Da qualche anno soffro di emorroidi di 1°grado che non mi fanno male, ma che però mi danno problemi quali evacuazione incompleta ecc ecc (no sangue no dolore, un po di muco a periodi). Nel 2014 però ebbi la mia prima crisi emmorroidaria, una tromboflebite curata con successo con un ciclo di Daflon 500 2+2 x 5 gg e 1+1 x 10 gg.. e pomata anonet plus. Sino ad una ventina di giorni fa, questa emorroide non mi si era più gonfiata be niente. Circa quindi una ventina di gg fa però ha cominciato a darmi fastidio, leggerissimo dolore alla defecazione e mi si prolassava al momento della defecazione per poi rientrare (sino a 2 gg fa era di piccole dimensioni). In questi 20 gg ho anche rifatto la cura col Daflon e la pomata, ma a differenza dell'altra volta, questa volta, sino a 2 giorni fa facevo camminate di 1 ora al giorno passo svelto (perchè soffeo anche di defecazione incompleta e quindi mi aiuta). Ieri pero, al momento della defecazione, ho sforzato leggermente in più e l emorroide mi si è prolassata diventando poco poco più grande, un po congesta e dolente. Premetto che cirxa 2 mesi fa ho fatto un controllo dal proctologo il quale mi ha detto che è tutto apposto. Ora, da ieri, ho ricominciato a fare il ciclo di Daflon 2+2 fino a scalare a 1+1 sperando che anche con il riposo e la dieta (cosa che non ho fatto sino a 2 giorni fa) l'emorroide si riassorba. Quello che mi preoccupa e voglio chiedrVi è se secondo voi, nonostante si dica che col andar del tempo le emorroidi non rientrano più, anche questa volta, facendo la cura col Daflon e stando a riposo e facendo la dieta (come feci nel 2014) la cosa può guarire. Grazie.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La sintomatologia può regredire, ma non regredirà il prolasso.
E' questo il motivo per il quale la sua emorroide ogni tanto si gonfia e si fa sentire.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 368XXX

La ringrazio Dott. D'Oriano. Quindi potrebbe rimanermi una specie di marisca? Come già mi rimase da quando mi passò nel 2014 sino a 20 giorni fa? Grazie e scusi per il disturbo. Sono un po in pensiero perchè mia madre l anno scorso ha fatto un'emorroidectomia piu riduzione dello sfintere e ha sofferto molto. Io essendo anche trapiantato e immunodopresso avrei ancora più timore nel caso dovessi operarmi.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il suo prolasso potrebbe essere corretto non necessariamente con una emorroidectomia.
Una vista proctologica sarà utile per valutare la sua situazione.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 368XXX

Mi scusi ancora dott. D'Oriano, Lei quindi crede che non mi guarirà come la prima volta nel 2014? Ai tempi era anche molto piu grande e quando mi guarì non rimase più nulla sino a 20 giorni fa..

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sparirà il gonfiore non l'emorroide, questa potrà sempre rigonfiarsi in futuro, quello che non possiamo sapere e con quale frequenza e con quale intensità.
Utile una visita proctologica.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 368XXX

Ho capito, quindi diciamo che risulterà molle e non gonfia e dolente. La ringrazio ancora e buona serata dottore.