x

x

Una visita proctologica causa emorroidi

Buongiorno ho fatto qualche settimana fa una visita proctologica causa emorroidi. Il dottore mi ha diagnosticato anche un prolasso emorroidario non riducibile con marsiche anteriori e posteriori. Il tono sfinterale appare regolare, segnala rettocele di primo grado. All'anoscopia conferma la.presenza di un prolasso emorroidario e mucoso. Consiglia intervento di emorroidectomia in anestesia spinale. L'anestesista mi conferma un intervento chiamato Longo. Questo intervento è doloroso? Il post operatorio mi hanno già avvisato che sarà doloroso, ma solitamente non danno forti antidolorifici per dopo intervento? Avrò problemi ad andare in bagno? Posso assumere olio di vaselina per ammorbidire le feci? Ringrazio in anticipo...sono un po' in ansia.
[#1]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10,7k 313 5
Ci sono alcune contraddizioni in quello che ci riporta: La Longo non è una emorroidectomia.
Se è la Longo l'intervento programmato: questo consiste nel riposizionamento delle emorroidi, nella loro sede naturale, asportando il prolasso rettale che ha permesso alle emorroidi di scivolare verso il basso e prolassare all'esterno.
Con solo questo intervento il dolore è minimo, ma probabilmente nel suo caso sarà necessario asportare qualche marisca, in questo caso le ferite che residueranno saranno dolorose.
Dolore che, come è stato detto, sarà tenuto a bada con comuni analgesici.
Le indicazioni su come mantenere le feci morbide le saranno date da chi la opererà.
Cordiali saluti.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per il consulto
[#3]
dopo
Utente
Utente
Scusi dottore cosa dovrei fare, meglio se chiamo in ospedale per chiarire il metodo di intervento che mi faranno, visto che secondo il dottore anestesista si fa con un altro metodo? In base al metodo viene somministrata l' anestesia? Mi scusi per tutte queste domande, ma sono ignorante nel campo e anche un.po' ansiosa . Cordiali saluti.
[#4]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10,7k 313 5
E' inutile chiamare adesso, a meno che lei non voglia saperlo con notevole anticipo; quando si ricovererà sicuramente le verrà consegnato e letto il consenso informato da firmare, in quella occasione avrà la possibilità di chiarire il tipo di intervento al quale sarà sottoposto, i vantaggi ed i rischi.
L'anestesia , probabilmente , sarà una "spinale" ed è identica indipendentemente dal metodo che sarà adottato.
Cordiali saluti.

Cosa sono le emorroidi? Sintomi, cause, cura, rimedi e prevenzione della malattia emorroidaria. Quando è necessario l'intervento chirurgico o in ambulatorio?

Leggi tutto

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test