Utente 309XXX
buongiorno da circa tre mesi ho in concomitanza del ciclo delle fitte all'ano questi dolori mi arrivano all'improvviso e poi passano certe volte quando ho queste fitte appena mi siedo provo dolore nel sedere che si irradia verso utero(almeno ho questa percezione) solo questo ultimo mese ho avuto un fastidio continuo ma non delle vere e proprie fitte....sono vicina al ciclo quindi aspetto di vedere..nel frattempo
ho fatto visita ginecologica con ecografia transvaginale e pap test tutto negativo la dottoressa aveva pensato a endometriosi....stamattina
ho fatto visita proctologica il referto dice all'E.R. evidenza piccoli gavoccioli emorroidari estreni congesti anoscopia non diagnostica per non corretta pulizia intestinale(ieri sera ho fatto il clisma)non l'ho fatto la mattina ma in ospedale mi avevano detto che non importava durante la visita ha detto che ho un prolasso e sono molto arrossata
mi ha prescritto una cura per un mese
siccome sono sotto stress per problemi familiari gravi di salute ho fatto presente alla dott.ssa della mia paura di avere un tumore tipo cancro anale
lei mi ha risposto di stare tranquilla perchè cmq qualcosa si sarebbe visto anche se non pulito perfettamente
stavo pensando finita la cura di ripetere la visita questa volta facendo il clisma anche la mattina oppure cosa è meglio fare per arrivare
preparati bene alla visita?sono uscita dalla visita onestamente sconfortata perchè il fatto che la dottoressa non è riuscita a vedere tramite anoscopia
vorrei gentilmente chiedere anche 12 anni fa ho subito una conizzazione per hpv pericoloso ho sempre chiesto alla mia ginecologa negli anni a venire se analmente avrei dovuto fare dei controlli ma lei durante la visita ginecologica non ha mai notato patologie anali visibili(sessualmente non è mia abitudine avere rapporti di quel tipo)

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
In concomitanza con il ciclo mestruale è possibile che si riacutizzino disturbi emorroidari.
Si tranquillizzi.
Una peretta la sera ed una la mattina saranno sufficienti a svuotare l'ampolla rettale.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 309XXX

grazie dottore per la sua celere risposta lei ritiene comunque
che debba ripetere l'esame poichè anoscopia non è riuscita?
sinceramente non so che fare....lei pensa che comunque qualcosa di patologico si sarebbe visto?
grazie ancora

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Probabilmente è solo un problema emorroidario , ma una visita proctologica non possiamo considerarla completa senza una anoproctoscopia.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 309XXX

gentilissimo dr D'Oriano io ho iniziato la cura di un mese delle buste e un gel particolare 3 volte al giorno locale ma non ho capito una cosa se in concomitanza del ciclo come scrive lei si possono riacutizzare disturbi delle emorroidi può capitare comunque anche finita la cura che abbia fastidio?
per la domanda hpv secondo lei si sarebbero visti eventuali segni clinici anche con la sola ispezione rettale?
grazie per la sua cortesia

[#5] dopo  
Utente 309XXX

buongiorno dott.D'Oriano vorrei chiedere un suo parere sto facendo da un mesetto la cura che il proctologo mi aveva dato e sto un pò meglio durante il ciclo ho avuto solo un pò di fastidio un giorno e fitte più lievi stavo meglio anche a livello di ansia ma stamattina sono andata in bagno io non sono stitica e pulendomi ho visto nella carta igienica con un residuo di feci un colore più rossastro inizialmente non ho dato importanza però dato la mia ipocondria ho provato ad andare ancora di corpo e nelle feci non ho visto sangue ma nel momento di usare la carta igienica le ho viste...ho visto un piccolissimo taglietto a livello anale esterno che faceva un pò di sangue ma non ho visto un emorroide in particolare sanguinare.il referto di un mesetto dice all'E:R evidenzia di piccoli gavaccioli emorroidari esterni congesti
potrebbero essere emorroidi interne a sanguinare?ho un pò di confusione avere emorroidi esterne vuol dire averne anche interne?
grazie dottore e mi scusi della confusione è che non mi era mai capitato di sanguinare

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Quando parliamo di emorroidi esterne , di solito intendiamo descrivere emorroidi che dall'interno sono scivolate all'esterno.
In alcuni casi si possono gonfiare anche delle vene che sono sul margine anale,queste non sono vere e proprio emorroidi ed hanno un aspetto diverso dal tessuto emorroidario.
Credo che quelle che il suo proctologio ha descritto è un prolasso emorridario (emorroidi interne scivolate in basso)
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#7] dopo  
Utente 309XXX

grazie dott.D'Oriano durante la visita ho sentito che diceva che avevo un pò di prolasso ma il sangue che ho visto quindi potrebbe essere di emorroidi interne?lo chiedo perchè guardandomi esternamente non ho visto sanguinare nulla...solo un piccolissimo taglietto penso provocato dallo sfregamento carta igienica.

[#8]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se vede un taglietto sarà quello la causa del sanguinamento.
Utile una visita di controllo.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#9] dopo  
Utente 309XXX

grazie dottore sono stata dal proctologo il 14 aprile lei intende controllo dal medico curante?
stamattina ho avuto la brillante idea di guardami con uno specchio e ho visto un paio di piccoli taglietti solo che appena ho spinto un pò i taglietti hanno cominciato asanguinare molto.le emorroidi esterne attorno all'ano si vedono ma quando ho provato a spingere ho visto uscire una protuberanza come se mi uscisse un pezzo di "intestino"che non appena controaevo risale dentro..mi sono spaventata sembrava un sacchetto di carne mi verrebbe da descriverlo come un "polipetto"se fosse un polipo il 14 aprile si sarebbe visto durante la visita?

[#10]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo! con una anoproctoscopia si sarebbe visto.
Alla luce di questi nuovi problemi utile un controllo proctologico con anoproctoscopia.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com