Utente 473XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni.
Da maggio scorso ho riscontrato la presenza di alcune formazioni all'interno del canale anale che solo tempo dopo ho capito essere condilomi anali interni (esternamente non c'è niente). Fra il mio procrastinare e i tempi della sanità pubblica ho potuto sottopormi a visita chirurgica solo oggi 15 dicembre 2017.
Il chirurgo, purtroppo, mi ha visitato molto frettolosamente, non lasciandomi il tempo né di parlare né di fare domande e limitandosi alla sola esplorazione rettale.
Mi ha detto di sottopormi a colonscopia totale ( quesito: neoformazioni ano-rettali) perché a detta sua " i condilomi tendono a salire".
Quello che mi preoccupa è che, essendo vincolato ai tempi della sanità pubblica, fra colonscopia, nuova visita ed intervento passerebbe tantissimo tempo e l'aspettare mentre i condilomi si moltiplicano è psicologicamente devastante. Avrei preferito sottopormi ad una semplice anoscopia e programmare già da ora l'intervento.
Cosa ne pensate? Dovrei seguire le indicazioni dello specialista o cercarmene un altro? Posso fare altro nel frattempo?
Vi ringrazio per l'attenzione dedicatami.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Anche me sembra ragionevole trattare i condilomi in tempi brevi. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it