Utente 433XXX
Salve,è da un mese che al tatto sento un rigonfiamento all’ano,precisamente nella parte sottostante,da premettere che non ho mai sofferto di ragadi anali né di emorroidi.Sono andata due volte dal medico di base,il quale sostiene che sia un brufolo,ma è possibile che lo abbia da un mese e non regredisce?Mi ha anche detto di essersi ingrossata una vena,non mi ha dato altre spiegazioni e mi ha prescritto emortrofine compresse da assumere due volte al giorno per 15 giorni.Ho letto il foglietto illustrativo e sono indicate proprio per la cura delle emorroidi,il principio attivo è lo stesso?Forse avrei bisogno di una visita specialistica?I tempi di guarigione di un brufolo all’ano richiedono molto tempo?Io personalmente continuo a pensare che siano delle emorroidi,tanto è vero che,il gonfiore si accentua notevolmente quando vado in bagno,fortunatamente non ho dolori,ogni tanto solo prurito.

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara Utente, in considerazione della persistenza del sintomi sicuramente dovrà eseguire una visita specialistica.
da quello che ci dice potrebbero essere delle emorroidi...
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente 433XXX

Quindi non potrebbe essere un brufolo?

[#3]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
si anche un brufolo magari con emorroidi
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#4] dopo  
Utente 433XXX

Un brufolo può causare l’infiamamzione di una vena?Se si segue una terapia farmacologica adeguata scompare il gonfiore?

[#5]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
certo ma prima va fatta una diagnosi precisa
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica