Utente
Buona sera, vi scrivo in seguito a delle presunte emorroidi.
Premetto che ho sempre avuto problemi a regolare l'attività intestinale e precedentemente passavo molto tempo sul bagno a cercare di defecare perché anche quando avevo lo stimolo di andare in bagno poi arrivandoci mi passava.
Circa un anno fa ho trovato tracce di sangue sulla carta igienica, pochissime, un po' come quando ti rompi un brufolo, anche meno, e sopratutto non appena mi pulivo ma dopo un po' che insistevo a pulirmi.
Inizialmente ho lasciato perdere pensando fosse un brufolo visto che soffro di acne.
Recentemente sto avendo diversi problemi, circa un mese mi è capitato di ritrovare sangue, ma sempre pochissime gocce e dopo molti strappi di carta igienica e una sorta di pallina dura in prossimità dell'ano che riuscivo a percepire solo appena dopo aver defecato e non in altri momenti quando ad esempio mi lavavo.
Successivamente mi è uscita un'altra pallina ma un po' più staccata dall'ano e più direzionata verso il davanti.
In più provavo prurito, pesantezza e fastidi muscolari durante la giornara misti a sensazioni di sporco in superficie anche dopo essermi lavato.
Sono andato dal medico in data 11 dicembre ( anche se non ne sono sicurissimo) e pensando fossero emorroidi mi ha dato una cura che consiste nell'applicare crema Proctoly due volte a settimana e una compressa di Venodren al giorno dopo i pasti, sto seguendo questa cura da ormai tre settimane e la pallina più vicina all'inguina si è quasi del tutto assorbita ed è difficile trovarla, mentre quella dentro l'ano no e la sento sempre quando mi pulisco dopo aver defecato e spingendola sento come una sensazione di rientro (sensazione che comunque mi ricordo di aver sempre avvertito sin da piccolo dopo un'evaquazione più fastidiosa), premetto che comunque la crema la applico solo in superficie perché​ con la cannuccia fornita non riesco ad applicarla dentro.
Il medico curante mi ha visitato, però siccome son passate tre settimane da quando ho iniziato la cura e ancora non mi passa e anzi alcuni giorni mi da anche più fastidio come se fosse peggiorara ho paura che magari non siano emorroidi, cercando su internet ho visto che i sintomi sono simili a quelli del tumore all'ano e essendo ipocondriaco sono andato nel panico, ho 21 anni, potrebbe anche essere tumore? Dovrei preoccuparmi se non guarisco con questa cura? Non sto riuscendo più a godermi nemmeno le uscite con gli amici per via dei pruriti che mi danno da pensare.
Vi prego di darmi qualche opinione, grazie mille

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Anche se ha distanza, non credo, che quello che descrive, sia una tumore.
Si tranquillizzi e subito dopo le feste si faccia visitare da un colonproctologo, con questa visita chiarirà tutti gli aspetti del suo problema emorroidario e le verrà indicato un corretto e personalizzato iter terapeutico.
Auguri
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Ho dimenticato di precisare che non ho mai fumato e mai avuto rapporti anali con la mia partner (nè attivo nè pàssivo ovviamente)
Il fatto che questa pallina rientri spingendola mentre mi pulisco vuol dire che sono sicuro emorroidi? E magari non passa ancora perché essendo interna la crema non entra in contatto diretto con la zona in questione?
Comunque il sangue è di colore rosso acceso ma è davvero pochissimo e mi sarà capitato 3 o 4 volte in 13 mesi

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Probabilmente.
La visita è necessaria,non solo per confermare il sospetto, anche per dispensarle utili consigli su come gestire, pure in futuro, il suo problema emorroidario.
Auguri
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Comunque oggi ho fatto dare un'occhiata e dice di aver visto un rigonfiamento chiaro, che viene fuori solo aver provato ad andare in bagno.
Solo che mio padre insiste a non andare dal medico curante perché non mi dirà, anche perché sono ipocondriaco e fra poco devo anche andare dall'urologo per altei problemi.