Utente 475XXX
salve sono un ragazzo di 21 anni e da circa due settimane soffro di emorroidi esterne e ragadi anali che mi provocavano dolore . Inizialmente ho provato la crema proctosol ma non ha avuto alcun effetto. Dopo mi sono recato da un medico il quale mi ha prescritto Anonet crema da applicare internamente due volte al giorno , flebomix integratori due volte al giorno dopo i pasti e lenigut crema da applicare esternamente due volte al giorno . A distanza di soli 6 giorni non ho alcun dolore rispetto a prima ma solo ogni tanto un po di prurito, però ho notato che il nodulo emorroidale non è ancora rientrato ma è ancora gonfio. E' normale che ancora non sia rientrato? C'è il rischio che rimanga sempre fuori? Inoltre premetto che faccio da tempo allenamento con i pesi ma ho sospeso da quando ho avuto i primi sintomi ma avrei intenzione di ricominciare domani ovviamente con poco peso . Corro in qualche rischio? grazie in anticipo delle risposte

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si!
E' possibile.
Attenderei qualche giorno,spesso l'origine di queste congestioni e trombosi è proprio uno sforzo che aumenta la pressione addominale.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 475XXX

Grazie della risposta innanzitutto. Le vorrei fare un altra domanda. Nel mio caso conviene cercare di far rientrare manualmente il nodulo oppure devo aspettare rientri da solo? Grazie in anticipo della risposta

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non siamo sicuri che, quello che lei definisce nodulo emorroidario, sia una emorroide interna scivolata verso il basso e fuoriuscita dal canale anale.
Spesso ad andare incontro a congestione e trombosi(ematoma perianale) sono dei vasi venosi che risiedono sul margine anocutaneo e non delle emorroidi vere e proprie.
Il tentativo di spingere all'interno un nodulo edematoso o trombizzato(ematoma perianale), la cui naturale sede e quella sul margine anale, è sicuramente doloroso ed infruttuoso
Cordiali saluti..
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 475XXX

Innanzitutto grazie della risposta dottore . Ma se si trattasse di nodulo edematoso o di ematoma perianale la cura che sto seguendo attualmente sarebbe lo stesso corretta oppure no?

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non commentiamo le terapie prescritte da altri colleghi, ma posso dirle che per la terapia, di queste diverse patologie, si utilizzano sempre agli stessi farmaci con qualche aggiunta in caso di trombosi.
Una visita proctologica sarà utile per comprendere il suo problema e per una precisa valutazione del grado di prolasso emorroidario.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 475XXX

Grazie mille della disponibilità dottore

[#7] dopo  
Utente 475XXX

Salve dottore . Torno a distanza di qualche giorno per dire che questa "pallina " non è diminuita di dimensioni ma per ora non mi da alcun fastidio. Esiste la possibilità che rimanga sempre fuori ma senza dare alcun sintomo? Se si , cosa dovrei fare ?

[#8]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! Si chiama Skin tag.
Una visita per una conferma.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#9] dopo  
Utente 475XXX

Grazie mille della risposta

[#10] dopo  
Utente 475XXX

Dottore dopo una settimana sono di nuovo qua . Ho continuato la cura indicata nei messaggi precedenti fino ad oggi. Il dottore mi aveva detto di chiamarlo oggi ,tuttavia mi hanno riferito che rientrerà tra una settimana. Le chiedo : come dovrei comportarmi ? Mi è rimasta una pallina dura e gonfia nell'anno che a volte mi da prurito e leggero fastidio se mi siedo in un certo modo ( ma non sempre) . Inoltre mi sono accorto che questa pallina quando vado in bagno dopo aver defecato rientra da sola ,ma poi esce di nuovo. Ho provato ad inserirla manualmente ma esce di nuovo e inoltre rispetto a prima è più grande. Grazie in anticipo del tempo dedicato

[#11] dopo  
Utente 475XXX

Mi correggo. Ho scritto anno al posto di ano

[#12]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Le ho già espresso il mio parere in merito alla "pallina" ed a quello che non deve fare.
Adesso deve solo aspettare e farsi rivisitare.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#13] dopo  
Utente 475XXX

Le chiedo nuovamente perché ho letto che la marisca non è gonfia e piena come la mia ( mi corregga se sbaglio) . Inoltre le volevo anche chiedere se ci fosse la possibilità che l'emorroide ( se sia effettivamente emorroide) prolassata rimanga per sempre fuori senza che ciò dia complicazioni di alcun genere , o se sia necessario di un intervento. Grazie sempre delle risposte.

[#14]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Quello che legge si riferisce ad una marisca non congesta ed edematosa che si presenta semplicemente come una plica cutanea "afflosciata"
Si! si definisce prolassata di IV grado e può sempre dare qualche fastidio, quindi è preferibile porre rimedio chirurgicamente.
Con la visita chiarirà.
Se lo desidera ci tenga informati, ma non prima di aver eseguito la visita.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#15] dopo  
Utente 475XXX

Grazia mille dottore e scusi se sono ripetitivo , ma ho solo paura che questo problema mi rimanga per sempre, e in più attualmente il dottore non c 'è per poter effettuare una visita. Grazie ancora

[#16]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Nulla di urgente, aspetti che torni.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#17] dopo  
Utente 475XXX

Salve dottore. Sono di nuovo qua per aggiornare la mia situazione. Mi sono recato da un proctologo il quale mi ha diagnosticato una trombosi emorroidaria e mi ha consigliato di fare una piccola operazione in anestesia locale. 2 giorni fa ho avuto diarrea (4 scariche) e il giorno dopo avevo qualche traccia di sangue nella carta igienica e fastidio, come se la parte intorno all'anno fosse infiammata. Il giorno dopo mi sono accorto di aver un gonfiore all'ano, in particolare a destra della trombosi così ho assunto subito Flebomix e messo lenigut crema. Il giorno dopo ho chiamato il dottore il quale mi ha detto di continuare flebomix e mettere la gentalyn beta. Ora vorrei fare una domanda. C'è la possibilità che si tratti di una emorroide oppure può essere un semplice gonfiore?,inoltre è corretto mettere la gentalyn o dovrei continuare con la lenigut? Grazie in anticipo

[#18]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il sospetto di una trombosi lo avevo già espresso nel consulto precedente[#3]
Penso che il tutto sia ancora legato ad un edema dei vasi venosi presenti sul margine anale in prossimità della vena trombizzata.
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#19] dopo  
Utente 475XXX

Dottore innanzitutto grazie mille della sua disponibilità sempre. Quindi lei mi consiglia di mettere la crema gentalyn beta o la lenigut? Secondo lei dovrei continuare a prendere la flebomix? Grazie ancora

[#20] dopo  
Utente 475XXX

Un ultima cosa dottore. Per ora ho continuato a fare palestra (sollevamento pesi) ma con carichi molto ridotti e ciò non mi ha dato fastidio . Potrei continuare anche in presenza di questo edema o peggiorerebbe la situazione?

[#21]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Al momento sono preferibili esercizi a corpo libero che non aumentano la pressione addominale.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#22] dopo  
Utente 475XXX

Grazie della risposta dottore. In merito alla crema invece, secondo lei in questa situazione quale reputa migliore, la gentalyn o la lenigut?

[#23]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non commentiamo e non modifichiamo terapie prescritte da altri colleghi.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#24] dopo  
Utente 475XXX

Le spiego, praticamente stamattina quando ho chiamato il dottore al posto di specificare che era una parte ingrossata soltanto, ho detto che molto probabilmente mi era uscita un emorroide in seguito alla diarrea perché io sul momento ho pensato questo, confondendo la parte ingrossata con un altra pallina . Dopo ho chiesto alla mia fidanzata di controllare se ci fosse qualche pallina ma non ha visto nulla,semplicemente ha notato che era gonfia al tatto. Quindi il mio timore è di aver fornito informazioni sbagliate al mio dottore e quindi per questo chiedo un suo parere su quale crema sia migliore tra le due in caso di edema. Grazie in anticipo

[#25] dopo  
Utente 475XXX

Salve dottore. Sono di nuovo qui purtroppo. Mi sono accorto di avere un altro sintomo. Praticamente ho un dolore al tatto nella zona Perianale, cioè da sotto ai testicoli all'ano, come se avessi un livido. É collegato alla trombosi emorroidaria?

[#26]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Potrebbe, ma dovrei visitarla per confermare.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#27] dopo  
Utente 475XXX

Salve dottore. Vorrei aggiornare la mia situazione. Due giorni fa mi è stata rimossa la trombosi emorroidaria che avevo, tuttavia ancora la parte interessata è gonfia e sento dei fastidi ma ho letto che sia normale. Il dottore mi ha detto di mettere la crema cortison chemicetina 2,5%+2 unguento dopo ogni lavaggio e di prendere mezza oki al giorno per 7 giorni e di non fare attività fisica (palestra) per almeno 10 giorni. Le volevo chiedere :devo stare a riposo in questi giorni oppure posso camminare, stare in piedi ecc tranquillamente?

[#28]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Salve.
Tutto! tranne che attività fisica intensa.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#29] dopo  
Utente 475XXX

Grazie mille della risposta dottore.

[#30] dopo  
Utente 475XXX

Salve dottore, il fastidio ai punti si sta togliendo completamente, lo sento raramente. Secondo lei quanti giorni dovrei aspettare prima di riprendere a far pesistica? Già sono passati 14 giorni con oggi dall'intervento di trombosi. Inoltre il dottore mi ha detto che, I punti cadranno da soli. Approssimativamente il tempo di caduta entro quanti giorni potrebbe essere ?

[#31]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La pesistica è controindicati in quei pazienti che hanno problemi emorroidari e che sviluppano ematomi perianali.
Nel suo caso, a distanza e senza una visita, non posso darle nessun consiglio, ne parli con il suo proctologo.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#32] dopo  
Utente 475XXX

Grazie della risposta dottore. Il mio proctologo mi aveva detto che non avevo nulla a parte questa trombosi e che potevo mangiare qualunque cosa e dopo almeno 10 giorni fare tutti gli sforzi che volevo,però ho paura che siano pochi questi 10 giorni.

[#33] dopo  
Utente 475XXX

Dottore non ho ben capito una cosa. La trombosi emorroidaria è una complicazione delle emorroidi, ma è possibile che le emorroidi nel frattempo siano guarite e sia rimasta la trombosi soltanto e, come nel mio caso, dopo averla tolta il problema si sia risolto definitivamente? Mi perdoni se ho detto una cavolata

[#34]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! rappresenta una complicanza, ma quando si verifica a carico del tessuto emorroidario interno, lei , invece, ha sviluppato un ematoma perianale a carico delle vene poste esternamente sul margine anale, questo spesso viene erroneamente definita trombosi emorroidaria.
Questo ematoma non può essere considerata in senso stretto una complicanza delle " emorroidi"
Entrambe le "patologie" non si risolvono del tutto.
Questi dubbi li avrebbe dovuti chiarire con il suo curante che conosce la sua situazione.
A distanza non posso esserle ulteriormente di aiuto.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#35] dopo  
Utente 475XXX

Finalmente ho capito tutto grazie dottore. Volevo aggiungere che ho cambiato il mio stile di vita. Sto meno seduto, cammino e corro spesso, mangio alimenti con vitamina C come arance e kiwi per rinforzare i tessuti, mentre prima la frutta era assente nella mia dieta

[#36] dopo  
Utente 475XXX

Salve dottore, innanzitutto buona Pasqua. Mi sono accorto in questi giorni di avere nella parte destra dell'ano (mentre l'ematoma era a sinistra) una specie di pelle sporgente che alcune volte mi da fastidio ma leggerissimo. Potrebbe essere una emorroide? Ho fatto controllare alla mia fidanzata, magari per capire che forma aveva ma lei non ha visto una pallina o altro, ma solo "della carne" sporgente. Non so se possa essere collegato ma per 21 giorni ho messo una crema cortisonica nel punto dove ho subito l'intervento.

[#37] dopo  
Utente 475XXX

Inoltre volevo aggiungere anche che a volte ho una sensazione di prurito leggero che mi è venuta in questi giorni

[#38] dopo  
Utente 475XXX

Sabato prossimo andrò a controllo dal dottore. Mi sono accorto inoltre che ho un dolore che sembra muscolare, nel gluteo basso destro, , potrebbe essere tutto collegato?

[#39] dopo  
Utente 475XXX

Salve dottore. Dopo due giorni di stitichezza dove ho usato due giorni consecutivi la peretta mi è uscita una pallina nell'ano. La sera stesso ho comprato in farmacia il daflon 500. In questi giorni ho avuto dei rapporti sessualità con la mia ragazza, ma al momento dell'atto ho perso l'erezione e non e più venuta. Secondo lei potrebbe esserci un collegamento tra emorroidi e erezione o daflon e erezione?