Utente 483XXX
Buongiorno, sono.una ragazza di 22 anni e scrivo per avere maggiori chiarimenti riguardo un disturbo che ho ormai da quasi tre mesi.
Era dicembre quando iniziai ad avere disturbi durante la defecazione ovvero dolore e leggere tracce di sangue sulla carta igienica. Avendo avuto un polipo al retto all'età di 5 anni il medico mi prescrive visita colonproctologica in cui mi viene riscontrata una ragade anale. Inizia un periodo di stress in quanto cerco informazioni su internet e mi assale il dubbio di avere un tumore al colon retto. Inizio ad avere problemi a mangiare in quanto mi sento sempre gonfia e dopo due forchettate sono piena. Superato questo disturbo, definito dal medico psicosomatico, inizio ad avere pancia che tira e fastidio nella zona della schiena con particolare accentuazione al fianco destro. Ho preso fermenti lattici ma il disturbo persiste. A volte, soprattutto dopo mangiato, sento rumori nella pancia e mi sento molto gonfia. Non ho problemi ne di diarrea ne di stitichezza. Continuo a cercare informazioni in internet e ad essere ossessionata da questo disturbo in quanto mi fa pensare a qualcosa di grave.
In attesa di una risposta vi ringrazio per la disponibilità

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sembrerebbe un disturbo funzionale( sindrome dell'intestino irritabile)
Si tranquillizzi.
Una visita gastroenterologica/colonproctologica è indispensabile per una conferma.
Cordiali saluti
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 483XXX

Grazie dortottore.
Dalla visita colonproctologica si riesce a rilevare la presenza di eventuali polipi? Io l'ho già effettuata e il medico mi ha detto che non c'è niente di preoccupante, l'unica cosa rilevata è la ragade per cui mi è stato prescritto levorag. Il medico mi ha inoltre detto che non riteneva opportuno approfondire ulteriormente la cosa. Io stessa mi rendo conto che ad oggi i disturbi molto probabilmente sono generati da un discorso psicologico in quanto sono sorti dopo la visita proctologica in seguito ad una mia convinzione che non si trattava di una ragade.
Adesso mi è stata prescritta ecografia addome ed esame della tiroide per una leggera perdita di peso in quanto sto mangiando meno rispetto a prima.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
I polipi nel colon no! quelli rettali si!
Una visita colonproctologica è sempre integrata con una proctoscopia.
Esegua gli esami prescritti e si faccia ricontrollare.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 483XXX

Buongiorno, scrivo per avere un ulteriore chiarimento riguardo un disturbo sorto sempre tramite internet. Un tumore all'ano può essere confuso con una ragade anale.
Premetto che ho effettuato un'altra visita coloproctologica da cui mi è stata confermata la presenza della ragade, meno profonda rispetto alla prima visita ma comunque esistente. In internet ho però letto che il tumore all'ano presenta sintomi simili a quelli delle emorroidi o delle ragadi, mi chiedevo pertanto se è possibile che quella che viene considerata una ragade sia in realtà un tumore.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Buongiorno.
Si! è possibile se il colonproctologo, che le ha confermato la presenza di una ragade, ha sbagliato la diagnosi.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 483XXX

Be visto che mi ha visitata ben 2 volte a distanza di due mesi e visto che ho effettuato le visite privatamente mi auguro sia abbastanza competente per poter distinguere le due cose! Lui mi ha detto che assolutamente esclude che possa trattarsi di altro.

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Bene! Allora perchè ci ha posto quella domanda?
Per pura curiosità?
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
Utente 483XXX

Non mi ritengo ipocondriaca, ma da quando mi è stata riscontrata questa ragade penso di esserlo diventata..Nonostante le informazioni datemi dal coloproctologo, continuo a cercare chiarimenti in internet mettendomi in testa nuovi dubbi. Ho appunto letto in internet che un tumore all'ano può essere scambiato per una ragade ecco la ragione per cui ho posto la domanda.

[#9]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ha letto bene! e se continuerà ad indagare, non fidandosi di quello che le ha detto il suo colonproctologo, leggerà anche che può essere confusa con una lesione da HIV, Sifilitica, o da Morbo di Crohn.
Scrivo questo non solo per lei, anche per gli altri utenti che ci leggono e si affidano ai consigli del farmacista o del medico curante senza che questo abbia eseguito una visita.
La funzione dello specialista proctologo è quella di valutare la ragade ed di fare diagnosi differenziale con le altre gravi patologie responsabili di queste fissurazioni.
Buona Pasqua.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#10] dopo  
Utente 483XXX

Quindi lei ritiene opportuno che approfondisca ulteriormente la cosa? Se si in che modo? Premetto che ho 22 anni non fumo e non ho rapporti anali.
Vorrei inoltre sapere se è normale che non sempre sanguini. Il procotologo che mi ha visitata mi ha detto di si..
Io ho effettuato la visita giovedì, fino a quel momento ho avuto fastidio all'atto della defecazione.
Ieri e oggi no, è normale?

[#11]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non posso ritenere opportuno nulla! per me fa fede quanto detto da chi l'ha visitata, anche in merito alle sue ultime domande sul sanguinamento
Il mio era un invito a non fare ulteriori ricerche in rete ed a fidarsi del suo curante.
Dopo questo consulto on line l'unico suo interlocutore è e sarà chi l'ha visitata o chi la visiterà.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#12] dopo  
Utente 483XXX

Grazie per la disponibilità.
Buona Pasqua

[#13]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Di nulla.
Buona Pasqua.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#14] dopo  
Utente 483XXX

Buonasera, scrivo ulteriormente in quanto, visti i continui disturbi alla pancia e al sedere, ho eseguito una colonscopia da cui non è stato rilevato nulla se non una plica lievemente ipertrofica in flessura epatica. Ciò nonostante, i miei fastidi alla pancia persistono. Tale fastidio consiste in un senso di scombussolamento, più o meno forte, dopo la defecazione. La sensazione è quella di avere un virus intestinale e la pancia "sotto sopra". Inoltre dopo un defecazione un po' faticosa ho avuto ancora perdite di sangue in teoria dovute alla ragade già diagnosticata. Il punto è che la sensazione di bruciore adesso la avverto in un posto diverso da quello di prima, e nonostante il dolore sia quasi assente, parlerei più di fastidio, la perdita di sangue è più consistente. Può esserci un legame tra questi miei fastidi intestinali e la formazione di ragadi? Premetto che questi disturbi sono sorti a partire dai primi di dicembre in seguito ad una cura antibiotica a fine novembre per influenza con febbre alta.

[#15]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
No! con una coloscopia negativa.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com