Utente
Buongiorno,
causa una diagnosi di linfoma ho iniziato i cicli di chemioterapia.
Dopo il primo, tra gli altri inconvenienti, mi è comparsa una pallina appena a bordo dell'ano, che, non appena consultatomi col mio medico, scopro essere un piccolo trombo emorroidale dovuto a sforzi nell'evacuare. Il dottore mi prescrive Proctolyn crema e Daflon 500 4 al giorno.
Infatti dopo c.ca una settimana, piano piano la pallina si è sgonfiata. (Mi scuso per i termini non tecnici).
Ora, a distanza di c,ca un mese, e dopo una 15na di giorni dal secondo ciclo di chemio questa pallina è ricomparsa, non mi da dolore , non sanguina, ma è leggermente piu grande dell'altra volta. Ho rimesso quindi Proctolyn crema e ricominciato a prendere Daflon.
Dopo 2/3 giorni stavolta la situazione non migliora, il dottore mi dice di non preoccuparmi perchè è ancora allo stadio iniziale, quindi con la terapia conservativa dovrei risolvere tra un po di giorni. Un farmacista pero mi ha detto di non metterci una crema cortisonica in quanto il trombo non sanguina, ma o nulla )solo lavaggi con acqua tiepida) o una crema emolliente.
Mi date qualche consiglio ? Dovrei andare ovviamente da un proctologo, ma lunedi ho il terzo ciclo di chemio, per me le cose si fanno complicate,
Grazie per le risposte.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Concordo con il suo farmacista! E' la prima volta che ne incontro uno che si astiene ad indicare pomate al cortisone in un problema emorroidario!
A distanza non ci è permesso di fare prescrizioni, quello che le posso dire e che si tratta di un ematoma perianale, questa volta, essendo più grande del precedente, probabilmente ha bisogno di un farmaco che dia un aiuto,per la dissoluzione del coagulo.
Ricontatti il suo medico di base, in modo da poter valutare l'opportunità di ricorrere a tali farmaci.
Cordiali saluti
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Dottor D'Oriano intanto grazie per la risposta.
Come ho scritto sopra, sto assumendo come da indicazioni del mio medico, Daflon 500, che dovrebbe far funzione proprio per la dissoluzione del coagulo oppure lei intende un farmaco di altro genere ? Da oggi quindi metto una crema che mi dia solo sollievo, ne ho una dell'aboca che dovrebbe andar bene.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Prego.
No! i Flavonoidi agiscono impedendo il contatto, di particolari cellule del nostro organismo, con la parete dei vasi, in questo caso vasi emorroidari, riducendo la liberazione di fattori che determinano infiammazione e inducono tombosi; sono altri i farmaci che agiscono sulla dissoluzione del coagulo.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Dottore non ho capito,
Quindi secondo lei il daflon non va bene? Devo ritornare dal mio medico e chiedergli un altro farmaco per la dissoluzione del coagulo?
Grazie

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Va bene, anzi benissimo! impedisce un peggioramento della situazione, ma non riduce i tempi di riassorbimento del coagulo, quindi se vogliamo che questa "pallina" si riduca prima, o si incide oppure associamo altri farmaci specifici per la dissoluzione.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore. Per me l'importante è che si riduca anche ci vorrà un po' di tempo. Sono sotto chemio, già di farmaci penso di assumerne abbastanza.
Saluti.

[#7] dopo  
Utente
Dott. D'oriano mi scuso se la disturbo ancora.
Ho parlato con i medici che mi hanno in cura e mi hanno detto, in merito ai farmaci a cui faceva riferimento lei che accellererebbero i tempi di riassorbimento del coagulo, che sotto questo periodo di chemioterapia sarebbero bene evitare.
Allora le faccio un ultima domanda, quali sono secondo lei i tempi del riassorbimento assumendo solo il daflon 500? Inoltre, devo temere anche che non ci sia più nulla da fare tranne la via chirurgica dato che il problema si era già presentato un mese fa poi risolto? Il coagulo non sanguina, è poco doloroso e di colore normale anche se ormai dopo 5gg non sembra diminuire.
La ringrazio in anticipo.

[#8]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Concordo.
I tempi di riassorbimento dipendono dalle dimensioni del trombo e dalla intensità della flogosi del vaso interessato.
Di solito senza trattamento "completo" dalle 3/5 settimane.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com