Utente
Buongiorno a tutti sono un ragazzo di 33 anni, vi volevo esporre il mio problema. Circa due settimane fa mi sono sottoposto all’intervento HELP per eliminare delle emorroidi interne di secondo grado tendenti al terzo, l’operazione mi fu descritta come una passeggiata ma per me non è stato tanto facile, non avendo anestesia locale ho sentito un leggero male sia per il l’introduzione nel mio ano del tubo dove sarebbe passato il laser e per le leggere scariche che ha fatto il laser per bruciare le arterie, l'operazione è durata circa 20min. dove sono state dearterizzate sette arterie, solo in una è stato ripetuto il laser per sei volte, li ho sentito un forte dolore...Dopo pochi giorni durante la defecazione ho avuto sanguinamento a giorni alterni per circa una settimana...finito il flusso sanguigno è cominciato ogni giorno sangue color marmellata di lampone (di circa 3cm di lunghezza) misto a muco sulla superficie delle feci... dura tutt’ora da circa 6 giorni unito a prurito anale e voglia di andare in bagno anche dopo la defecazione come un senso di non essermi svuotato del tutto unito a dolore sporadico nella zona dove sono stati sparati le sei ripetizioni di laser sull'arteria ... Telefonando al chirurgo mi ha detto che potrebbe trattarsi di proctite e mi ha consigliato al più presto una colonscopia... la quale la eseguiró il prima possibile, mi ha prescritto supposte Asacol una volta al giorno con comprese prisma una volta al girno più Psillogel arancia rossa una volta al giorno.... Il quesito principale che mi pongo è... perchè mi accadono queste cose dopo l’operazine mentre prima non avevo niente di ció eccetto un solo caso isolato di sanguinamento dovuto alle emorroidi?? Attendo vostre notizie... grazie a tutti.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Quello che ci riferisce non ci meraviglia! quello che ci meraviglia? è ,che quello che racconta è riportato nel consenso informato, che avrà sicuramente firmato prima di essere sottoposto a tale trattamentoHELP.
Confermo che la tecnica laser, creando infiammazioni, ustioni ed ulcerazioni sulla parete rettale dove viene applicato, è responsabili di quello che riferisce.
La sintomatologia regredirà con il regredire delle lesioni.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com