Utente 480XXX
Salve sono un ragazzo di 18 anni che alcuni mesi fa ebbe la brilliante idea di praticare masturbazione anale fino ad arrivare ad introdurre un oggetto nel retto di diametro di 4.5 cm.Ricordo che ebbi dolore fino al giorno dopo e che si formarono quello che credo siano emorroidi prolassate e che tutt'ora ad ogni defecazione escono.Oggi ho una sensazione di corpo estraneo nell'ano costante che mi sta facendo uscire pazzo,defecazione incompleta(mi devo aiutare con il dito per espellere piccole quantità di feci)borborigmi,spasmi perineo dolorosi e non,dolore alla defecazione a tutto il pavimento pelvico e mi devo sforzare molto per defecare...

Quindi ho voluto eseguire sia una defecografia che una manometria anorettale.Da premettere che ne alla defecografia e ne alla manometria ho detto di aver eseguito la masturbazione anale.

MANOMETRIA ANO-RETTALE:

L'esame manometrico ha fatto evidenziare:
-pressione basale del retto nella norma
-pressione media sfintere anale pari mmHg 95 (vn 50-110)
-incremento pressorio volontario pari al 100 % (vn 80-200)
-soglia meccanica R.I.R.A (50ml) completo
-prima sensazione rettale: 80cc
-volume d'urgenza defecatoria: 180cc
-volume max tollerabile: >230cc
-test di espulsione negativo a 20cc e 50cc

Conclusioni:
Il tono sfinteriale in senso radiale del canale anale risulta nei limiti della norma.La contrazione volontaria della muscolatura striata è efficiente ad indurre un buon incremento pressorio.Il riflesso retto-anale inibitore compare ad una soglia normale.Normale pattern pressorio durante contrazione e con innervazione integra.
Parametri di sensibilità rettale nella norma

DEFECOGRAFIA:

assenza di alterazioni in fase di riposo
regolare la fase di contrazione,ponzamento e evacuazione
assenza di prolasso rettale.Assenza di rettocele.

Devo dire che durante la manometria all'espulsione del palloncino ho emesso anche feci in grande quantità nonostante abbia fatto il clistere 2-3 ore prima dell'esame.Mentre durante la defecografia non ho cacciato completamente il liquido che mi misero nel retto.

Vi chiedo pareri e soprattutto come è possibile che non ci sia prolasso se ho le emorroidi che fuoriescono alla defecazione?

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Va visitato!.
Il prolasso rettale interno nella fase espulsiva non viene evidenziato e non è tale da creare ostruita defecazione.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com