Utente 493XXX
Salve sono stata operata il 16/04 per emorroidi di lv grado con prolasso mucoemorroidario bruciore all evacuazione che risolveva con toradol fiale.. Dopo circa 10 giorni sembrava andasse meglio all improvviso al 15 giorno è tornato tt come la prima settimana faccio visita di controllo e il chirurgo mi trova una abrasione all ano dovuta all estrazione dello zaffo ricordo il bruciore provato... Oggi a 23 giorni d all'intervento soffro più di prima sto usando Emla pomata e antrolin pomata e una crema a base di zinco... Nn so più come fare bruciore insopportabile aiutatemi vi prego... Dimenticavo nn posso stare in piedi più di 10miniti..stesa trovo sollievo.. Ma nn posso farlo ancora x molto ho due figli e rivoglio la mia vita... Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Che tipo di intervento è stato eseguito per risolvere il suo problema emorroidario?
Per aiutarla a capire che cosa è successo e per darle dei consigli è necessario per noi sapere di che cosa stiamo parlando.
Restiamo in attesa di sue notizie.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 493XXX

Emoroidopessi con plicatura e aggiungo ke per i primi 15 giorni ano liscio dopo sono usciti tre govacciuoli e il chirurgo ha detto ke sono le emorroidi ke avevo esterne ke si sono svuotate... A causa probabilmente x l infiammazione sopraggiunta

[#3] dopo  
Utente 493XXX

Mi scusi dottore se aggiungo a tratti... Sono andata in bagno la prima volta dopo nemmeno 24 ore dall'intervento cine feci se così si possono definire perché erano acqua acida... E da lì il mio calvario durato come le ho già anticipato circa dieci giorni poi miglioramento per circa 4.5 giorni per poi peggiorare... Prima avvertivo il bruciore dopo aver defecato oggi lo sento ancora prima e durante il passaggio.. La ferita a l'ano ke malgrado il chirurgo sostiene sia migliorata ho fatto il controllo lunedì 7 maggio... Ho iniziato le pomate elencate prima stesso la sera con compresse di spasmomen mattina e sera.. Il mio dramma nn è tanto andare in bagno perché fortunatamente stando stesa una decina di minuti passa... Il mio dramma è ke nn posso stare in piedi più di 10 minuti ke torna il bruciore e quindi devo stendermi... Sono ormai 23 giorni oggi sono stremata

[#4]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
" i primi 15 giorni ano liscio dopo sono usciti tre govacciuoli"
Probabilmente ha ceduto qualche punto applicato per la pessia e si è verificato una trombosi del tessuto emorroidario sottoposto ad emorroidopessi.
Questa ipotesi, se sarà confermata, potrebbe spiegare la sua sintomatologia e richiedere una appropriata terapia.
A distanza non posso aggiungere altro, è necessaria una visita per una conferma.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#5] dopo  
Utente 493XXX

La ringrazio x la sua immediata disponibilità e aggiungo ke la visita l ho fatta due giorni fa e lui sostiene ke l intervento è riuscito e ke il mio problema è la ferita provocatami dallo zaffo e ke le escrescenze siano pelle infatti a me nn danno fastidio... Cordialmente la saluto

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo! sono marische(pliche cutanee), anche queste vengono tirate su quando si esegue una anopessia.
A distanza non posso aggiungere altro, quello che le posso dire, per esperienza, è che lo zaffo non provoca ferite.
Si potrebbe ipotizzare una ragade, già presente prima
dell'intervento, che si è ulteriormente "irritata" o riaperta al momento della rimozione dello zaffo
Probabilmente non vi siete capiti.
Se la sintomatologia permane sarà assolutamente necessaria una rivalutazione.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#7] dopo  
Utente 493XXX

Grazie ancora x la sua disponibilità ho un ultima domanda sono certa ke prima Dell intervento nn avessi ragadi.. É possibile ke si sia formata dopo e se é si come è possibile può avere influito il divarucatore usato x l intervento e aggiungo ke in realtà a me è un abrasione non un taglio... Grazie

[#8]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
"aggiungo ke in realtà a me è un abrasione non un taglio...

Le ripeto: a distanza non so di che cosa stiamo parlando e di che cosa realmente è presente nel suo ano.
Posso solo dirle che una abrasione, creata al momento della rimozione dello zaffo o per il divaricatore, non ci mette quasi un mese per guarire.
Le ripeto: non vi siete capiti.
Se la sintomatologia non migliora con la terapia prescritta non resta altro da fare che una visita, dove con chiarezza le potrà essere spiegato che cosa le crea problemi, indicata l'opportuna terapia e indicati i tempi necessari per un pieno recupero
Mi dispiace ma a distanza non posso esserle ulteriormente di aiuto.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#9] dopo  
Utente 493XXX

Salve dottore lei mi consiglia una visita con un altro chirurgo... Visto che il mio sostiene che è tt apposto e ke devo avere pazienza perché la cura è lunga.. E premetto ke le prime due settimane dopo l' intetvento andavo 3/4volte di corpo con feci quasi liquide e ke la cura x le ragadi l ho iniziata alla terza settimana dall'Intervento.. Oggi sono 5giorni di cura e le kiedo quanti giorni dovranno passare x avere dei miglioramenti e se è il caso di usare altra pomata... Grazie

[#10]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Per continuare a scriverci significa che lei ha delle perplessità su quello che le è stato detto,
Si! se non crede al primo?
Dipende da quello che ha? ed io a distanza non ne sono a conoscenza.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com