Utente 505XXX
Buongiorno,
soffro di emorroidi da 30 e più anni, con episodi saltuari di sanguinamento e piccoli prolassi ma che si sono sempre conclusi .
Da un anno circa invece le cose sono peggiorate, il prolasso è più evidente ( senza sanguinamento). Ci sono state sere che non rientravano se non di notte nel sonno. Ora sono stabilizzate, prolassano dopo ogni defecazione e rientrano spontameamente entro una mezz'ora.
( ma devo stare sdraiato a letto in attesa, danno fastidio e c'è perdita di muco)
O fatto due visite presso specialisti in due ospedali diversi, esito "belle e consistenti emorroidi di 2° grado". Il primo, più giovane, mi ha detto che sono da operare, posso solo peggiorare col tempo e mi ha prescritto di fare la colonoscopia prima. Il secondo, più anziano, mi ha detto che se le cose stanno così posso anche non farmi operare, mi ha anche trovato una ragade e mi ha detto di fare la Rettoscopia.
Cosa dovrei fare? Non vorrei operarmi ma se poi peggioro? Non c'è qualche cura che può migliorare la situazione,oltre alla dieta che faccio, soprattutto bere di più ( prima bevevo pochissimo)
Grazie

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, se le emorroidi fuoriescono con presenza di prolasso, ritengo che il confine terapeutico tra il trattamento conservativo e quello chirurgico, sia ormai raggiunto. Non vi è fretta, ma ritengo debba pensare di migliorare il problema con un intervento, ora per fortuna ve ne è una vasta gamma di gran lunga meno invasiva dei precedenti.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Grazie per la sollecita risposta, speravo di poter tranquillamente o quasi di evitare l'intervento ma il suo parere è purtroppo negativo.
Mi scusi ancora, queste molteplicità di intervento quali sono e chi le decide? Mi verranno proposti più tipi di intervento o decide il chirurgo? Sono confuso e un po' spaventato, un mio conoscente a fatto quella pù cruenta, la milligam mi pare, e non me ne ha parlato bene, anzi ! Ma le sue erano emorroidi di 3 o 4 grado, molto più avanti dele mie.Mi sa ' dire quella che , per suo parere, è consigliabile nel mio caso?
Grazie

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
I diversi tipi di tecniche li trova su internet. Il tipo di tecnica lo decide il chirurgo insieme al pz. Nel suo caso la Milligan Morgan, intervento più invasivo, potrebbe essere evitato.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#4] dopo  
Utente 505XXX

Buonasera dottore. Mi sono operato con il metodo Longo, a parte qualche fastidio sono stato abbastanza bene da subito o quasi. Passati i primi giorni in cui era più lo spavento che altro a preoccuparmi. Ho fatto la visita di controllo e mi hanno trovato nella norma, tutto procede come deve. Tutto meno un taglietto nell'ano, non una ragade, un taglio dovuto a non so cosa. Non mi ha dato nulla se non il luan al bisogno, lei cosa pensa, non posso prendere qsa per per aiutare la marginazione? Inoltre a volte ho anche un fastidioso prurito, non posso fare nulla anche per questa cosa? Ultima, poi non la disturbo più, vado di corpo spesso, 3 o 4 volte al giorno, come se avessi diarreaa, le pare normale? Io andavo sempre tutte le sere prima, adesso mattina, pomeriggio e sera come minino, pensa che col tempo tornerò normale? Grazieeeeee

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente sta procedendo tutto bene, il taglietto con le medicazioni scomparirà, ferita che prude ferita che chiude si dice in gergo chirurgico ed il numero di defecazioni progressivamente si regolazzerà.
Stia tranquillo.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#6] dopo  
Utente 505XXX

Buongiorno, grazie per la risposta. Volevo, se posso, chiederle cosa posso utuìilizzare per aiutare la guarigione del taglietto ? Inoltre, posso riprendere la mia vita normale? Per esempio, frequento dei corsi di ballo e ogni tanto vado a correre, nente di agonistico ma solo amatoriale. Pensavo di riprendere un po' alla volta, cosa ne pensa? Non è che saltano i punti se faccio qualche saltello ? Grazie per la sua infinita cortesia e competenza.

[#7]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Ricominci l’attività quando sarà guarito e deve solo seguire le indicazioni del chirurgo con pazienza senza aggiungere nulla sulle ferite.
Salute
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza