Utente 107XXX
Buongiorno Dottori,

Da Venerdì dopo ogni evacuazione ( 1 al di ) trovo del sangue rosso acceso sulla carta. ( le feci a vista sono " pulite " ).

Penso siano sempre le solite emorroidi che ciclicamente si ripresentano ( le ho da 16 anni ), ultimamente mi sto sforzando molto in palestra ( preparando una gara di bodybuilding ) e ho viaggiato spesso in moto e in bicicletta stando quindi seduto più del solito.

L'unica cosa è che non ho dolori, si gonfiano leggermente dopo l'evacuazione ma non mi fanno male. ( In passato invece non sanguinavano ma si gonfiavano molto di più e mi facevano male )

Dal primo sanguinamento trovato sulla carta, ho ripreso ad usare una pomata da banco ( Proctolyn ), e il sanguinamento rinvenuto sulla carta si è ridotto molto ( ma non del tutto ).

La colonscopia di controllo l'ho prenotata già da tempo ed è fissata per il 17 Ottobre 2018. ( In passato già fatte due, prima tutto ok, seconda cinque anni fa tolto un piccolo polipo benigno )

Esami del sangue completi fatti tre di mesi fa, compresi CeA e 19.9 che erano nella norma, emocromo perfetto, idem sideremia e ferritina.

Eco addome completo effettuata un mese fa, tutto regolare.

Ho un papà con precedente di carcinoma maligno trovato a 59 anni, tolto in tempo, senza ne chemio ne radio, ed è tuttora in vita e in salute, e mio precedente menzionato sopra con il polipo benigno all'intestino, e osservando un'alimentazione ricca di proteine animali per la disciplina che seguo questi sintomi mi preoccupano sempre molto.

Vi chiedo se stando al quadro esposto può essere comunque plausibile che siano solo emorroidi nonostante non mi diano particolare dolore, e, se si, quali precauzioni potrei adottare ( so che non potete somministrare terapie faramcologiche, intendo proprio consigli su abitudini, stile di vita, ecc. )

In attesa di riscontro vi ringrazio e vi auguro una buona giornata

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
È probabile che il tutto sia legato ad un problema emorroidario, chiarirà con la colonscopia.
Eliminare cibi piccanti, formaggi stagionati, alcolici e super alcolici, caffeina, bere la giusta quantità di acqua, mantenere le feci morbide con la giusta aggiunta di fibre.
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 107XXX

Buongiorno Dottore,

Venerdi il medico di base mi ha prescritto una scatola gel PENTACOL monodose, e una visita proctologica specialistica.

Dal giorno dopo l'inizio del trattamento con Pentacol il sanguinamento si è completamente arrestato ( tranne oggi una minuscola macchia sulla carta ).

Questo può avvalorare il fatto che il problema sia di natura emorroidaria?

Effettuerò comunque visita proctologica Venerdi e vi aggiornerò sull'esito.

Grazie per l'attenzione,

Buona giornata

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non basta questo per confermare o escludere.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 107XXX

Buongiorno Dottori,

ho effettuato visita proctologica, esplorazione + anoscopio.

Risultato:

" Da alcuni anni prolasso emorroidario trattato con terapia medica. Riferisce ematochezia. Alvo regolare.

Nulla all'ispezione, esplorazione rettale sfintere normotonico, non lesioni in ampolla.

Anoscopia prolasso mucoemorroidario

Per risolvere problema del prolasso consiglio interveno chirurgico di prolassectomia sec. Longo "

Il Dottore mi consiglia di attendere esito della colonscopia il 17 Ottobre, anche se alla luce di quanto sopra, al 99.9% il sanguinamento è stato generato appunto da queste emorroidi.

Mi ha detto che sono di secondo grado, e di dimensioni notevoli, pertanto non è possibile risolvere con la legatura, ma è necessario l'intervento sec. Longo ( che però prevedi due stadi, è stante la mia situazione si farebbe quello più " facile " )

Tempi di recupero: 1 settimana di riposo prima di poter tornare alla vita normale, 1 mese di riposto prima di poter tornare a praticare sport con sforzi intensi e a livello agonistico.

E' molto doloroso come intervento?

Dopo l'intervento è obbligatorio mettere il catetere?

Confermate i tempi di recupero?

Grazie per l'attenzione,

Buona giornata