Utente 509XXX
buona sera, soffro da un paio di anni di stitichezza, colon irritabile, emoroidi.
ho fatto colonscopia , gastroscopia e defecografia.
risultati colon senza motilità,
defecografia dice in particolare perineo disceso, rettocele anteriore che nella fase compulsiva arriva ad una massima di circa 3,5 cm.
Modesta intussuscepzione del retto, con modico prolasso intrarettale anulare alto.
incompleto svuotamento dell ampola rettale.
il protologo di Latina che mi ha visitato prima della defecografia sostiene l inesistenza del prolasso e continua a ribadire di guarire la peristalsi con fermenti latici, fibre e pentacol e la riabilitazione con dilagent sonda che dopo 2 mesi non ha dato alcun risultato con miglioramento digestivo, ma solo un impressione che le emorroidi non ci fossero più.
Grazie infinite a chi vorrà rispondermi!!!!

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non è possibile ne' confermare ne' smentire quanto detto dal suo medico.
Se vuole che venga presa in considerazione la sua richiesta copi e invii integralmente tutti i referti.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 509XXX

Mi scuso che non riesco a copiare !
VIDEOPROCTOSCOPIA DIGITALE
Esame eseguito a completamento della visita proctologica con paziente in posizione di Sims.Si introduce tubo da 13 cm che viene collegato a Videoproctoscopio(R) Digitale VPS23-HD (Proctomedia).
L esame è stato condotto con la visione fino a 15 cm senza incontrare ostacoli.Presenza di feci e muco in ampolla, la mucosa è rosea ma presenta minute petecchie a livello giunzione ano rettale si rileva la dilatazione dei plessi emorroidali che tendono ad occupare il canale anale che presenta una cuta iperemica.L orificio esterno presenta piccole marische.
conclusioni: lieve proctite, patologia emorroidale di I grado, anite.
Cura con Plantalax 2 volte al giorno, Antra 20 mg, Enterolactis plus, Pentacol 800mg.

CINE-DEFECOGRAFIA
L esame è stato eseguito previa opacizzazione del tenue mesentriale mediante somministrazione di mdc per os e previo riempimento retrogrado dell ampola rettale con mdc ad alta densità.
l esame è stato effetuato con videoregistrazione con paziente a riposo, dopo contrazione dei muscoli perineali, durante la manovra di Valsavia e nelle fasi di evacuazione.
regolare morfologia del tratto terminale del grosso intestino in fase di riposo, con buona distensione dell, ampolla.
Regolare lunghezza del canale anale e diametro trasverso del retto di circa 7 cm.
Angolo retto-anale nei limiti della norma (90°), in condizioni di riposo e con angolare riflesso funzionale della fionda pubo-rettale.
In fase di contrazione si osserva lieve riduzione della distanza tra canale anale e linea pubo-coccigea (perineo disceso). Non significativa incontinenza in fase compressiva e durante i colpi di tosse.Regolare apertura del canale anale in fase espulsiva.
Durante la fase compressivo-espulsiva si osserva rettocele anteriore, che nella fase espulsiva modifica leggermente la sua morfologia, arrivando ad una profondità massima di circa 3,5 cm.
Sempre durante la manovra espulsiva si apprezza modesta intussuscepzione del retto, con modico prolasso intrarettale anulare alto.
Incompleto svuotamento dell ampola rettale.
Vengono eseguiti radiogrammi nella fase terminale dell esame sia a riposo che in ponzamento.

[#3] dopo  
Utente 509XXX

Rectosigmoidoscopia
orificio anale con emorroidi interni turgescenti disposti in colonna con rischio di sanguinamento.
E notevole la completa mancanza di motilità del colon.
Diagnosi
La sindrome dispeptica tipo dismotilità.
Stitichezza cronica
malattia emorroidale
Endoscopia
Porzione orizontale : orificio pilorico deformato con erosione di 2-3 mm sulla piccola curva.
Gastrite antrale
Cura di un mese con Domperidona 10 mg, Dimeticona 80 mg, pantoprazol 20 mg i , fibra tipo crusca di grano con acqua tiepida per tutti i giorni, lievi miglioramenti solo dyrante la cura, una volta finitto il mese tornata come prima.

[#4]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
"conclusioni: lieve proctite, patologia emorroidale di I grado, anite."
"Durante la fase compressivo-espulsiva si osserva rettocele anteriore, che nella fase espulsiva modifica leggermente la sua morfologia, arrivando ad una profondità massima di circa 3,5 cm".
"Sempre durante la manovra espulsiva si apprezza modesta intussuscepzione del retto, con modico prolasso intrarettale anulare alto"
"Incompleto svuotamento dell ampola rettale."
"orificio anale con emorroidi interni turgescenti disposti in colonna con rischio di sanguinamento"
"Cura di un mese con Domperidona 10 mg, Dimeticona 80 mg, pantoprazol 20 mg i , fibra tipo crusca di grano con acqua tiepida per tutti i giorni, lievi miglioramenti solo dyrante la cura, una volta finitto il mese tornata come prima."

Lei ha diversi problemi: problemi emorroidari, infiammazione del retto, infiammazione dell'ano, prolassi inteni , stipsi espulsiva, rettocele di 3,5 cm, stipsi da rallentato transito, gastrite antrale.
Il tutto, in assenza di un miglioramento con terapia medica, richiede una rivalutazione per apportare eventuali correzioni terapeutiche o per indicare nuovi percorsi terapeutici.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#5] dopo  
Utente 509XXX

La ringrazio per la sua risposta!
Mi sono dimenticata di dire del Levopraid gocce che ha funzionato bene per 10 giorni, dopodiché non ha funzionato più, il dottore dell posto sospettava l ansia ( io avevo detto che durante il giorno sento momenti di paura).Cercato di sospendere e riprendere non ha più funzionato.
C è pure una situazione psicosomatica ormai aggiunta.
Mi è stato consigliato l' intervento Starr, che però sono molto indecisa nel affrontarlo.
2 volte mi è stato consigliato, dicendomi che sarà la soluzione di tutto questo.
4 volte non mi è stato consigliato, dicendomi di pensarci bene, e di non andare ad aggiungere ancora altro a quello che già c è.
Non ho ancora eseguito una manometria anorettale oppure una risonanza magnetica pelvica.

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dovrei visitarla per confermare se è effettivamente indicata una correzione(STARR) per il suo prolasso rettale e per il rettocele, questo intervento sicuramente correggerà l' alterata morfologia del suo retto(prolasso e rettocele) ma risolverà solo una parte dei sui problemi, solo quelli legati alla ostruita defecazione, resternno da risolvere quelli funzionali(rallentato transito etc.)
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com