Utente 458XXX
Buonasera, a seguito di alcuni disturbi intestinali, tipo continua necessita' di evacuare (senza riuscire), gorgoglii , meteorismo e sangue rosso vivo nella carta igienica, ho fatto esami di sangue e ricerca di sangue occulto nelle feci.tutti gli esami risultano nella norma e non ho sangue occulto, ma i disturbi , nonostante mangiar sano ed aver preso qualcosa per il gonfiore intestinale, permangono da circa 3 settimane. L'alvo e' piu o meno regolare, tranne per qualche episodio di diarrea. Oggi, ispezionandomi l'ano con uno specchio, ho notato una ragade, che ha sanguinato proprio mentre la sollecitavo e un peduncolo bianco che aprendo l'ano fiorisce per almeno 2 cm , del diametro di quasi mezzo centimentro. non si vede da dove parte, presumo da una parete del retto ma non si vede il principio. mi sono un po' preoccupato e faro' una visita dal proctologo spero domani stesso. Potrebbe trattarsi di un emorroide? o di una papilla anale?? o cos'altro? mia moglie sostiene che qualche anno fa , proprio a causa di una emorroide che doleva, mi aveva controllato e già' questo peduncolo era presente. io non ne ho memoria. Grazie per l'attenzione
Ho 47 anni alto 1,68 , peso 68 kg.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da come descrive si tratta di una papilla anale ipertrofica, quindi di una formazione poliposa del tutto benigna e non evolutiva. La visita proctologica dara conferma

Cordialmente
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 458XXX

Grazie per la celere risposta, vi aggiorno dopo la visita.

[#3] dopo  
Utente 458XXX

Buongiorno, a seguito di una visita da uno specialista colonproctologia, mi e' stato dello che il peduncolo in questione e' un fibroma..e all'interno dell'ano ve ne sono altri, che tendono ad infiammarsi dato la mia situazione generale anale, che presenta delle emorroidi un po' infiammate . ma non e' qualcosa di cui preoccuparsi a detta sua. Mi ha dato delle direttive alimentare e degli integratori per gli altri disturbi !!

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Perfetto, come appunto le avevo detto. Tranquillità
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 458XXX

Buongiorno, vi scrivo ancora per l'evolversi della mia situazione. A seguito di una terapia seguita ma senza risultati e avevo continui problemi di pesantezza e qualche episodio diarroico, ho ripetuto a distanza di un mese proprio ieri l'esame del sangue occulto , e questa volta e' risultato positivo. ieri stesso ho visto un altro gastroenterologo che mi ha fatto una visita ed una ecografia e mi ha detto di stare tranquillo xche 9 volte su 10 il sangue proviene dalle gengive..In effetti ho pensato che ho avuto sangue nelle gengive ultimamente ! l'ecografia a parte la prostata ingrossata non ha evidenziato problemi di sorta , solo una importante motilita' del colon. il dottore mi ha prescritto un altra terapia e mi ha detto che al momento NON E' necessario fare una colonscopia.. Mi sono sentito rassicurato ma poi ho visto online che i test moderni sulle feci NON rilevano sangue gengivale.. io non so che tipo di test hanno fatto nel mio laboratorio, lo stesso che un mese fa mi aveva dato un esito negativo. Oggi sono chiusi e non posso chiedere. La domanda e'.. Ma i piccoli laboratori di analisi, potrebbero usare ancora i vecchi metodi per il rilevamento del sangue occulto sulle feci?..forse e' meno affidabile ma più' economico ...non saprei...io ho avuto l'esito in poche ore ed ho pagato 10 eu. Di fatto comunque credo che sia meglio fare una colonscopia.. grazie per l'attenzione