Utente 373XXX
Buonasera, come da consulto precedente di ormai un anno fa ho avviato un nuovo percorso diagnostico per dubbi a cavallo tra ibd e ibs. Sintomi che sono andati peggiorando feci molli 2/4 volte al giorno di forma spesso canonica ma sfatte e gialle meteorismo flatulenza nausea. Ho effettuato una nuova colonscopia arrivata fino all’ileo terminale senza biopsie tutto ok, ma continuavano i sintomi quindi ho fatto calprotectina bene due volte una meno di un mese fa esami del sangue, ma i sintomi continuavo allora di mia spontanea volontà, il gastro ha smesso di rispondermi dopo una blanda terapia per ibs, ho fatto una rmn ed ecco per la prima volta uscire lievissimo ispessimento con maggiore attacco liquido di contrasto dell’ultima ansa. Il gastro mi ha detto tutto ok non ha significato il medico curante invece non si è espresso. Ho ripetuto calprotectina ancora negativa però i miei sintomi sono peggiorati ancora con nausea e disappetenza, ho avuto anche due fenomeni notturni uno con diarrea è uno con forte flatulenza ma feci molli solo al mattino devo precisare il primo dopo una cena a base di verdure il secondo dopo una cena a base di pollo fritto alla senape. Continuando i sintomi e inefficaci le cure Normix fermenti ecc,sono andato in visita dopo un fenomeno di diarrea diurna post bevanda fredda con lieve rialzo bianchi a 11 e neutrofili da un medico di un istituto specializzato per ibd che ha confermato colon irritabile dando poco significato alla risonanza pur non trascurandola. Mi ha dato una cura con duspatal e colilen ma alla prima assunzione i sintomi si sono presentati dopo 30 minuti tutti insieme aria 5 emissioni di feci molli formate ma molli gialle secondo me è steattorea e doloretti alche non so se continuare la terapia. Ho prenotato ulteriore eco anse perché voglio vedere quell’ansa ispessita. Il mio portafoglio è dissanguato tra visite e terapie inefficaci, il mio fisico debilitato mangio praticamente niente per un bel mix dei sintomi e l’ansia e il mio stato psicologico è distrutto per un Problema che si protrae da 7 anni ma nell’ultimo non da segno di tregua. Voi cosa ne pensate ?

Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Direi intestino irritabile.
Ovviamente è una ipotesi a distanza e senza poterla visitare.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 373XXX

GraZie mille dottore, oggi ho effettuato un eco Anse questo il responso, assenza di versamento tra le anse. Non dimostrabili linfoadenopatie non ispessimenti dei vari tratti colici, a livello dell’ultima ansa l’ecostratificazione appare conservata massimo 1.9 mm con presenza di qualche flusso vascolare il dato pare sovrapponibile con la rmn. La presenza di flusso al CD, così come l’enhacement rivelato dalla rmn appaiono aspecifici per malattia cronica intestinale. Mi ha consigliato per fugare ogni dubbio di rieffettuare una colonscopia con biopsie questa volta, sarebbe la 3 in 7 anni la seconda in 6 mesi lei cosa ne pensa ?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non farei altri esami.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 373XXX

Grazie dottore per la celere risposta anche io sarei propenso, ma gli accertamenti fatti non so mai completamente negativi c’e Sempre qualcosina non lampante ma che non esclude completamente, questa vascolarizzazione da cosa potrebbe essere data ?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'esame menzionato è ASSOLUTAMENTE negativo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 373XXX

Grazie dottore quindi quei flussi vascolari che citavo sono normali ? Perché è lì che il medico ha detto se vogliamo toglierci ogni dubbio rifacciamo la colon.

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Come glielo devo dire?
Esame negativo!!!!!!!!!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente 373XXX

Grazie mille dottore, probabilmente essendo una struttura nuova aperta da poco avevano bisogno di pazienti per il nuovo centro endoscopico ma non mi avranno. Grazie

[#9] dopo  
Utente 373XXX

Buonasera dottore, alla fine corroso dall’ansia mi sono sottoposto alla nuova colonscopia che ha avuto esito pressoché uguale a quella di 6 mesi fa, sono state fatte biopsie questa volta specialmente nell’ileo terminale che risultava lievemente ipertrofico in sede di risonanza magnetica è leggermente vascolarizzato in sede di ecografia. Avendo effettuato la colonscopia con propofol ho dormito, quindi non posso aggiungere altro a quello scritto dal medico ovvero, intestino completamente normale come l’ileo terminale. Il giorno prima della colonscopia ho effettuato di nuovo le analisi del sangue con pcr e ves normali anche i bianchi che erano risultati lievemente alzati un mese fa sono rientrati, inoltre sono stati aggiunti acido folico e vitamina b12 che risultano normali quindi nessun malassorbimento. Da parte mia sono stato bene il giorno dopo e quello dopo ancora la colonscopia, molto appetito zero o quasi dolori mi sembrava di essere rinato, in due giorni ho recuperato tutto il peso perso durante la preparazione, dal terzo giorno però di nuovo a capo feci morbide 3/4 volte al giorno flatulenze e ora anche nausea abbastanza persistente tutto il giorno con rigurgiti acidi e non e sensazione di nodo alla gola. Ho provato ad iniziare la terapia che mi avevano segnato tempo fa con Duspatal e colinel ma apparte le feci più marroni e forse lievemente i dolori alleviati non mi fa molto. Ed io in attesa della biopsie che per il medico saranno negative dopo 3 colonscopia ecografie esami del sangue calprotectina entero rmn non so più dove sbattere la testa.

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Intestino irritabile
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11] dopo  
Utente 373XXX

Grazie dottore crede che l’intervento di uno psicoterapeuta possa aiutare ?

[#12]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Almeno in parte, si.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#13] dopo  
Utente 373XXX

Grazie mille dottore, concludo definitivamente il consulto sperando che possa essere di aiuto a qualcuno in futuro.