Utente 351XXX
Buongiorno,
È qualche giorno che vivo nell’ansia di aver aspettato troppo.
Sono circa 3 o 4 anni che mi capita di avere delle crisi che io ho sempre catalogato come emorroidarie: fastidio anale più o meno intenso, episodi di sanguinamento durante defecazione, palline che escono e rientrano dall’ano.
Anche il medico mi ha sempre detto che si tratta di emorroidi e tutte le volte che ho fatto cicli di daflon la situazione si è sempre normalizzata.
Non ho mai fatto visita specialistica, anche perché distratta da problematiche di salute di altri membri della famiglia.
Ora mi sono decisa e farò a breve una visita proctologica.. . ma nell’attesa è subentrata una forte ansia di aver aspettato troppo e di avere chissà quali sorprese.
Ho 46 anni. Il ginecologo mi ha visitata settimana scorsa e mi ha riscontrato un’emorroide interna che fuoriesce se spingo e mi ha detto di stare tranquilla.
Io non la sono più.
Vorrei anche un vostro gentile parere: secondo voi posso affrontare la prossima visita serenamente, con i sintomi che ho sopra descritto?
I sanguinamenti più consistenti li ho avuti l’anno scorso. Ultimamente solo qualche traccia sulla carta igienica intervallati da periodi di benessere.
Grazie.

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, si sottoponga serenamente alla visita che è meno fastidiosa del previsto, al massimo lo specialista utilizzerà un anoscopio, che è uno strumento più piccolo del colposcopio utilizzato per la visita ginecologica. Non occorre solitamente preparazione
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza