Utente 101XXX
salve..sono un ragazzo di 20 anni...

il mio quesito è un po' specifico e particolare..spero sappiate darmi una opportuna risposta.
allora qualche mese fa ( 4 -5 mesi addietro), ho avuto un episodio di emorroidi esterne, che ho trattato con una comune pomata per il trattamento emorroidario. dopo qualche giorno le emorroidi sono andate via e da allora nn ho avuto più il problema...
tuttavia da qualche tempo ho notato la presenza di una piccola escrescenza di pelle, che al tatto pare vuota..la cosa è " uscita" secondo me, probabilemnte con l 'episodio emorroidario che ho citato in precedenza, ma l ho notato solo dp qualche mese, anche perchè il lembo di pelle è indolore, non sanguina e non dà alcun fastidio alla defecazione...
ho parlato del problema con il mio medico , il quale ha detto che si tratta di una semplice " marisca emorroidaria" e non c è assolutamente da preoccuparsi.


il problema sorge in quanto tra tre settimane dovrei fare una visita d'idoneità fisica per un concorso e temo che la presenza di una marisca possa compromettere l esito di tale visita.
il mio quesito è appunto questo: esiste una relazione tra marisca e emorroidi? ovvero la presenza di una marisca aumenta il rischio di emorrodi?? e Voi ritenete che possa rappresentare motivo di non idonetà fisica?..temo che la marisca possa essere scambiata con una emorroidi esterna...

spero sappiate soddisfare i miei quesiti. Vi ringrazio sin d'ora.

[#1]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
gentile signore, la marisca è solo tessuto piu' o meno fibrotico disabitato solitamente dai vasi emorroidari e non si riassorbe spontaneamente. la marisca può causare la cosiddetta "sindrome dell'ano umido", cioe' fa da "grondaia" per la fuoriuscita di piccole quantita' di muco o sierosita' dall'interno del canale anale sino all'esterno.
Non esiste terapia medica per il suo trattamento. francamente le dico che non ho esperienza riguardo le visite d'idoneità fisica per concorsi. dubito francamente che siano così approfondite e se anche lo fossero sarebbe evidente di che cosa stiamo parlando. quindi io mi tranquillizzerei decisamente, per questo motivo mentre mi sottoporrei ad una visita coloproctologica o chirurgica specialistica per la valutazione del sua situazione emorroidaria. potrebbe, essere nelle condizioni tali da porre indicazione chrurgica in tal caso verrebbe trattato sia il problema principale che quello della marisca. a presto ed in bocca al lupo per il concorso

Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 101XXX

La ringrazio per la chiarissima e pronta risposta.
il concorso ( per le Forze Armate) prevede ahimè anche un controllo proctorettale...
augurandomi, che vada tutto per il meglio, Le porgo i dovuti ringraziamenti.

[#3]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
ne sono certo. in bocca al lupo e ci faccia sapere, l'esito del concorso. cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Ho un po' di esperienza nell'ambito delle visite chirurgiche per questo tipo di Concorsi Pubblici, e le assicuro che e' davvero la prima volta che mi capita di sentire che le Forze Armate prevedano specificamente una visita proctologica! A meno che, s'intende, non sia richiesta in sede di approfondimento diagnostico per alcuni casi particolari (vedi sotto).
L'elenco delle imperfezioni e delle infermita' che sono causa di inabilita' permanente ai Concorsi Pubblici per le Forze Armate prevede all'articolo 18 "Le malformazioni ano-rettali che siano causa di gravi disturbi funzionali" e ancora "Le malattie gravi dell'ano ed i loro esiti (emorroidi voluminose o ulcerate, prolasso grave, fistole anali con interessamento dello sfintere, stenosi o incontinenza anale, ecc.)"
Posso dirle con certezza che una marisca emorroidaria non rientra tra i casi citati.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#5] dopo  
Utente 101XXX

bè,nn è sicuramente una visita approfondita,ma da quello k ho potuto leggere,il medico ufficiale k effettua la visita esegue un controllo ank proctologico per escludere specifike patologie invaldanti...poikè ho personalmente sofferto di emorroidi esterne,poi regredite,temevo potesse comportare una nn idoneità...ma se ho ben capito ci si riferisce a manifestaazioni patologike ben più gravi....la ringrazio doverosamente per il chiarimento.

[#6]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Come le ripeto, anche se dovessero sottoporla a visita proctologica, una marisca emorroidaria non e' un esito invalidante ai fini dell'assunzione da parte della Pubblica Amministrazione, anche se nell'ambito delle Forze Armate.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com