Utente 565XXX
Buongiorno dottori ho 19 anni e da qualche mese, saltuariamente, noto sangue rosso vivo sulla carta dopo l'evacuazione. Capita anche di sentire un leggero bruciore o più raramente stitichezza.
Pensando alle emorroidi, mi sono quindi informato sugli alimenti consigliati e quali da evitare. Ebbene, mi sono accorto che consumavo caffè tutti i giorni più volte al giorno, alimenti salati e zuccherati e assumevo pochissime fibre e acqua. Ho corretto queste cattive abitudini da solo massimo 2 settimane, eliminando completamente questi cibi e aumentando l'assunzione di fibre da Insalata e fiocchi D'Avena (oltre che una maggiore assunzione di acqua); passando così una settimana senza sanguinamento e bruciore e fuoriuscita normale delle feci (sforzo molto minore). Credevo fosse passato tutto ed ecco che oggi ricomincia, con leggerissimo bruciore, la fuoriuscita di sangue sulla carta. Le mie domande sono 2, Su Internet ho trovato pareri contrastanti su banane (ne mangio 2 al giorno), riso (tutti i giorni) e formaggi (tutti i giorni). Sono alimenti consigliati o l'opposto? L'altra domanda è se ciò che ho scritto è riconducibile veramente alle emorroidi, visto che oltre a chiedere al medico di base per telefono non ho approfondito con specialisti. Spero di sì visto che all'alimentazione ho risposto bene in poco tempo, ma l'esperto non sono io

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! è probabile che il suo disturbo possa essere riconducibile ad una malattia emorroidaria, ma non possiamo escludere la presenza di una fissurazione(ragade).
In ogni caso, oltre ad accorgimenti dietetici, potrebbe essere utile l'uso di farmaci specifici da applicare localmente o da assumere per os.
Il consiglio farmacologico non può precedere una visita proctologica.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 565XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta dottore, sono molto più tranquillo e non nego che in questi mesi ho pensato a malattie gravi come tumori, l'algoritmo di Google porta spesso verso questa diagnosi. Ho trovato indispensabile affidarmi a specialisti esperti. L'errore di molti, me compreso, è stato quello di non farlo subito