Utente
Buon pomeriggio,

Scrivo qui a voi in quanto non riesco a rintracciare la mia dottoressa in questi giorni.

Ma 2 settimane fa ho avuto mal di pancia e diarrea mattina e sera per 4 giorni e qualche linea di febbre nella prima giornata, avevo contattato la mia dottoressa che mi ha consigliato di prendere fermenti lattici in quanto probabilmente era una gastroenterite.

Gli ultimi due giorni insieme alle feci ho visto nel water e nel pulirmi sangue rosso vivo, ma ho pensato sia dovuto a qualcosa che si è irritato in seguito alla diarrea.

Passata la diarrea e il mal di pancia, ho riniziato ad andare in bagno normalmente ma presento da alcuni giorni feci molto dure e dolore / fastidio al passaggio delle feci nel tratto finale, alcune volte nel pulirmi noto qualche segno sulla carta di sangue rosa.

Cosa può essere?
Non mi sembra di vedere emorroidi.

Premetto che, ho partorito 4 mesi fa, e circa un mese dopo il parto, avevo un leggero fastidio ad andare in bagno, poi passato.

Grazie per il servizio che fate.

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, anche se non vede emorroidi non è detto che non abbia una sindrome emorroidaria.
Se il disturbo persiste le consiglio una visita proctologica.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la risposta.
Posso fare qualcosa nel mentre per alleviare il fastidio o vedere se passa da sé?
Sono attualmente in allattamento.
Grazie mille.

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Può solo seguire una dieta ricca di fibre e bere almeno 2 L di acqua al dì per ammorbidire le feci, per la terapia occorre una corretta diagnosi da fare con lo specialista.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio molto.

Buona serata.

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza