x

x

Emorroide violacea gonfia

Buona sera egregi dottori.
Un paio di mesi fa ho notato dopo la defecazione una emorroide violacea, la quale il giorno dopo già non c era più.
Questo è successo tre - quattro volte.
Dopo un mese ho fatto una visita proctologica a causa di fastidi continui interni all'ano e mi sono state diagnosticate: papilla ipertrofia e piccoli gavoccioli emorroidari interni e una ferita da pregressa ragade.
Ora, il medico mi ha detto che non erano gravi i gavoccioli e mi ha cmq dato una terapia x vedere se il fastidio che avevo passava e x chiudere ciò che restava della ragade: daflon, supposte topster, neorepair e psillogel (2 al di).
Due giorni dopo dalla visita riecco spuntare l emorroide che puntualmente io rispingo dentro
! Ora mi chiedo, a tre settimane dalla cura (che dovrebbe durare un mese) è possibile che questa emorroide non scompare?
Io bevo due litri di acqua al giorno anche, oltre allo psillo, ma spesso l inizio della defec.
È con un pezzo più duro e poi morbide... Posso sperare in un riassorbimento o dovrò operarmi?
Sono terrorizzata! Grazie x la risposta
[#1]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 8k 253 2
Gentile utente,non si può essere terrorizzata per un gavocciolo emorroidario, informi il suo proctologo della risposta alla terapia consigliata e con lo stesso si deciderà il da farsi, ci sono molte possibilità terapeutiche dalle più conservative alle più invasive.
Quindi si tranquillizzi e segua le indicazioni che le daranno alla visita di controllo.
Saluti

Dr. Sergio Sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza/

[#2]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Si,è possibile.
L'eventuale indicazione chirurgica nasce dalla presenza di eventuali sintomi e dalla mancata riposta alla terapia medica.Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille, purtroppo il mio essere terrorizzata deriva dalla paura di dover fare un intervento che x 'sentito dire' è piuttosto brutto. Grazie ancora x la celere risposta
[#4]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 8k 253 2
Come le ho detto esistono diverse tipologie di intervento con livelli d’invasività diversi, qualora ci sia una reale indicazione ed i vantaggi e svantaggi di ognuna delle procedure potrà eventualmente discuterli con il suo proctologo.
Saluti

Dr. Sergio Sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza/

Cosa sono le emorroidi? Sintomi, cause, cura, rimedi e prevenzione della malattia emorroidaria. Quando è necessario l'intervento chirurgico o in ambulatorio?

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio