Utente 146XXX
Salve, sono un ragazzo di 24 anni. Circa due settimane fa una mattina mentre urinavo mi sono accorto che mi erano comparse sul glande delle bollicine e un grande rossore. Inoltre mi faceva un gran prurito. Sono corso subito dal medico che mi ha spiegato la cosa come una irritazione dovuta probabilmente a una reazione ad un sapone o detersivo per indumenti (la cosa è ragionevole visto che ho saputo poco dopo da mia mamma che la lavatrice si era rotta e le mutande che avevo indossato quella sera si erano asciugate ancora insaponate). Ad ogni modo, mi ha detto di applicare del Gentalyn Beta per alcuni giorni e che sarebbe passato. Ora, le bollicine e il rossore sono completamente scomprsi nel giro di un paio di giorni, ciò che mi è rimasto è il prurito. Che posso fare? E' normale che ci metta così tanto a guarire o è meglio che approfondisca la cosa?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

sebbene dalla sede dermatologica e rispetto a quello che ci dice non possiamo certo accreditare una ipotesi simile (irritazione da detergenti); ancora non mi sembra utile produrre terapie senza una diagnosi certa (terapie che potrebbero fare in alcuni casi danni aggiuntivi - ovviamente parliamo in termini generali)

La cosa che deve fare è appunto chiarire la diangosi con lo specialista del stettore che è il dermatologo - venereologo.

Produca quindi quanto prima la visita specialistica non applicando alcuna terapia prima di essa.

cari saluti
Dott. LAINO, Roma
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it