Utente 274XXX
Buonasera, vi scrivo perchè vorrei avere, se possibile un aiuto per quanto riguarda i test da fare per escludere malattie a trasmissione sessuale.

Circa 3 anni fa ho avuto una relazione con una donna con la quale avevo rapporti non protetti (comunque era una donna sana).

Negli ultimi mesi ho iniziato una storia con una nuova ragazza alla quale tengo tantissimo e vorrei escludere qualsiasi forma di MST per vivere la nostra sessualità nel modo più sereno possibile.

Per questo motivo sono andato dal mio medico di base che mi ha prescritto i seguenti esami dei quali riporto anche gli esiti:

ANTIGENE AUSTRALIA HBs Ag NEGATIVO ( Non reattivo )
ANTICORPI ANTI VIRUS C-HCV Ab NEGATIVO ( Non reattivo )
ANTICORPI ANTI HIV 1+2 NEGATIVO ( Non reattivo )
V.D.R.L. Negativa Negativa
T.P.H.A. NEGATIVO tit.<1/80
RICERCA CLAMIDIE URINARIE Negativa

Ho effettuato una visita dermatologica venereologica che ha evidenziato solamente una secchezza del glande da curare con crema emoliente.

Ho effettuato anche una spermiocoltura per ricerca di germi comuni clamidie e micoplasmi e sono in attesa dei risultati.

Alla luce di tutto questo, quali altri esami mi consigliate di effettuare per scongiurare qualsiasi tipo di MST?
Ho letto in altri consulti di effettuare esami virali per le epatiti e la batteria dei tamponi uretrali.
E' possibile sapere cosa si intende con il termine "batteria"? Quali sono tutte le colture da ricercare?

Se può essere utile, durante questi 3 anni non ho avuto perdite o altri sintomi di MST ( se non 2 episodi di orchite curate con levoxacin 500 la prima volta ed augmentin la seconda volta) però leggendo ho appreso che molte sono asintomatiche e per questo vorrei mettere una bella pietra sopra a questa paranoia che mi è presa e che inficia il mio rapporto con l'attuale ragazza.

Spero di essere stato abbastanza chiaro con i termini ed attendo con fiducia una risposta.

Vi ringrazio anticipatamente.




-

[#1] dopo  
Dr. Stefano Battaglini

36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Dal mio punto di vista ha già effettuato gli esami giusti. Non avendo al momento sintomi ed avendo effettuato la visita venereologica, direi che può stare tranquillo. Un saluto
Dr.Stefano Battaglini
Specialista in dermatologia e venereologia
www.stefanobattaglini.it

[#2] dopo  
Utente 274XXX

La ringrazio Dottore.

In realtà ho un po di bruciore "alla punta" del glande, ma non quando urino.
Il dermatologo mi ha detto dipende dalla secchezza e che mettendo la crema dovrebbe tornare tutto alla normalità e di conseguenza eliminare il dolore.

Per questo motivo avrei voluto qualche informazione sulle varie colture da fare con i tamponi uretrali ma se non ce n'è bisogno allora evito visto che non è un esame molto simpatico da effettuare.

Quindi posso buttare alle spalle questa paranoia? :)

Cordiali Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Stefano Battaglini

36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Si direi proprio di si
Dr.Stefano Battaglini
Specialista in dermatologia e venereologia
www.stefanobattaglini.it

[#4] dopo  
Utente 274XXX

Grazie mille Dottore, che rapidità :)

Saluti.