Utente cancellato
Buongiorno a tutti.
Premetto che gli unici problemi a livello dermatologico dell'apparato riproduttore sono stai una balanopostite dovuta probabilmente a candida 3 anni fa e dei molluschi che sto ancora curando comparsi meno di un anno fa.
Da diverso tempo, non so dire da quando, forse da sempre, ho una parte della pelle tra scroto e asta che ha le sembianze simili a una cicatrice e .a pelle ha un colore leggermente più scuro.
Oltre a questo da un paio di settimane ho notato la comparsa di alcune macchie, non so a cosa possano essere dovute.
E' comparse una macchia vicino alla macchia che descrivevo precedentemente, questa però era di colore rosa, la pelle raggrinzita e tendente alla desquamazione, le dimensio di un paio di cm e con bordi frastagliati.
Una settimana dopo, questa volta sull'asta, sono comparse altre macchie, più piccole, con stesse caratteristiche, di cui la più grande di un cm circa mentre le altre due molto più piccole.
Non mi danno particolarmente fastidio ma ho notato che sono più sensibili, e dopo alcuni giorni si desquamano.
Tendendo la pelle con le dita si nota come la zona con le macchie sia raggrinzita, con pelle a striature.
Per essere ignorante in materia, in rete pare che si avvicini molto ai sintomi della Pitiriasi Rosea di Gilbert, seppur non ho capito se può presentarsi sul pene.
In ogni modo ho il vago ricordo di aver avuto già queste macchie senza dare importanza poichè nel tempo sono regredite, tant'è che anche queste nuove macchie sono già regredite rispetto allo stadio iniziale, sebbene siano ancora individuabili, seppur non con facilità.
Detto questo, negli ultimi mesi ho fatto due sedute per eliminare dei molluschi, ma il dermatologo non ha notato nulla, a riguardo della prima macchia che ho citato, o meglio, io non ho chiesto e non avendo detto nulla lui credo non sia nulla di importante.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Escludendo una rosea di gibert in linea generale, direi che il suo caso può essere ascrivibile anche a condizioni non per forza infettive:

La invito a produrre una visita Venereologica e alla lettura del mio articolo sul tema:

https://www.medicitalia.it/luigilaino/news/2170/Lo-Scroto-perche-e-fatto-cosi-e-perche-puo-arrossarsi-desquamare-e-dare-prurito

Cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
92855

dal 2016
Grazie per la risposta.
La visita è stata fatta giorni fa e secondo il dermatologo trattasi di dermatite.
Mi ha prescritto una crema da applicare quando si ripresenta.