Utente 360XXX
Ciao a tutti,
vi chiedo un consiglio secondo la vostra esperienza, anche se sono conscio che non sarà né una vera diagnosi né una cosa ufficiale. Solo la vostra opinione...

Da circa 4 mesi ho delle sfumature bianche, direi crosticine, sulla zona terminale del prepuzio. Al tatto sono ruvide. Niente sul glande. Questo mi provoca un po' di dolore soltanto quando scopro del tutto il glande, altrimenti non mi da alcun fastidio.
Inizialmente era solo una piccolissima zona, diciamo 2 piccole crosticine. Pian piano si sta espandendo. Precedentemente non avevo alcuna ferita.

Cosa potrebbe essere secondo il vostro parere?
Ringrazio in anticipo chi mi darà un'utile risposta.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Fra le varie ipotesi che possono venirmi in mente direi che in primo luogo va esclusa una situazione connessa ad un lichen scleroatrofico.
Cerchi di comporre una diagnosi di precisione con il dermatologo venereo logo di sua fiducia.
Carissimi saluti. Per approfondimenti non diagnostici e non vincolanti, può leggere il nostro sito www.lichenscleroatrofico.it
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 360XXX

Grazie per la risposta,
ho preso per 5 giorni Diflucan 100mg + la sera Diprosone crema.
In più ho effettuato lavaggi con sapone intimo 3 volte al giorno.
Il tutto però non ha ottenuto alcun risultato.... :(

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Come ad ora la situazione? È riuscito a comporre la visita venereologia così come le avevo consigliato?
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 360XXX

Gentile Dott. Laino,
la situazione è pressoché uguale. Questi sintomi sembrano a volte intensificarsi a volte sminuirsi.
Riguardo al suo consiglio, ho prenotato una visita venereologica con lei a Roma.
Visto che comunque mi sarei trovato a scegliere un professionista della mia zona a caso, ho preferito chi mi aveva già offerto un piccolo aiuto (il suo sito e le tante informazioni che ci sono).
Ci vedremo quindi Mercoledì pomeriggio.

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Cari saluti a Lei.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it