Utente 371XXX
Buongiorno a tutti,
intorno al 3 di febbraio sono andato dall'urologo perchè avevo una chiazza rossa sulla pelle del pene quando lo scoprivo e perdite bianche filamentose bianche. Precedentemente mi ero procurato un taglietto piccolo sul glande con un unghia mentre mi lavavo curato con genatlin beta e con betadine intimo facevo impacchi, solo che il betadine mi ha causato una vescica e alla fine il tutto è sfociato in una balanopostite da micosi.
Al che l'urologo mi ha prescritto 15 giorni con cannesten crema 1% e 10 giorno l'applicazione di balanil gel applicato 5 minuti al giorno.
Il problema è che settimana scorsa mi sono ammalato e ho dovuto prendere un antibiotico l'azitromicina tev x 3 giorni e il mio problema che si stava risolvendo con la balanopostite è peggiorata ancora..come posso fare? mi consigliate fermenti lattici se si quali serve la prescrizione? continuo con la cura data in precedenza finchè non arriva il giorno della visita con l'urologo anche se avrei finito i giorni da lui prescritti?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Ritengo opportuno che le compongono una diagnosi corretta: le balanopostiti possono essere varie e di varie natura anche spesso associate tra loro.
Le consiglio di effettuare un controllo specialistica di venereologia associato a degli esami specifici per il reperimento della diagnosi peculiare.
Solo allora si potrà trarre delle conclusioni e una terapia adeguata.
Per ulteriori informazioni può leggere nel sito www.balanopostite.it
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it