Utente 368XXX
Sono una ragazza di 21 anni,due settimane fa ho avuto la brillante idea di studiare con la borsa dell'acqua calda sulle gambe e ho visto la pelle ha cambiato colore dopo un po'...ho pensato se ne andasse dopo qualche ora (in genere succedeva così),invece a fine giornata mi sono trovata delle macchie reticolate sulla gambe,fino al ginocchio.. cercando su internet,guardando le foto e confrontandomi con esperienze del tutto simili ho compreso che si trattava di un "eritema da scaldino".. la mia domanda è: l'eritema passera'? ci sono dei rimedi naturali o creme specifiche da adottare? sono passate 2 settimane e l'unico cambiamento che c'è stato è che si è "leggermente" scurito..rimarrò con degli strascichi? poi,una cosa particolare è che quando fa più caldo il reticolato si vede meno(fosse per l'esposizione alla luce,ma a me sembra così)e...sembra più sul rossiccio.. quando arriva il freddo o la sera sulle gambe il reticolato si vede tale e quale,e diventa bluastro/blu scuro.. che fare?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima ragazza,

la descrizione che del suo caso appare maggiormente attribuibile (ma parlo solo in via non vincolante da qui) ad una cutis marmorata o livedo reticularis, piuttosto che ad un eritema ab igne.

Le raccomando la visita dermatologica per la diagnosi del caso, senza alcuna ansia in merito.

cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 368XXX

in effetti,guardando le immagini su internet le immagini sono ancora più identiche allo sfogo che ho sulle gambe.. come posso fare per farmele passare? devo prendere delle pomate e se mi dovesse passare del tutto,sono più predisposta a fenomeni del genere rispetto agli altri? (es. se dovessi andare al mare e fossi esposta al sole) p.s. grazie mille per l'attenzione

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ribadisco gentilissima, l'utilità della diagnosi dermatologica prima di pensare a terapie

Cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it