Rapporto a rischio mst

Salve scusate se vi disturbo, vorrei avere delle rassicurazioni visto che online non ho trovato niente di soddisfacente. 15 gg fa ho avuto un rapporto omosessuale protetto con profilattico sia orale che anale. Il mio unico dubbio nel rapporto è stato nella penetrazione anale dove, il compagno occasionale, ha usato la sua saliva come lubrificante e visto che ogni giorno quando vado in bagno trovo sempre delle piccole perdite di sangue vorrei capire che rischi corro specialmente per quanto riguarda la sifilide o altre malattie sessualmente trasmissibili. Fino ad ora non ho avuto sintomlogia che possa pensare a qualche contagio ma ho un forte stato d'ansia per questa cosa che mi sta causando non pochi problemi. Perfavore potete aiutarmi a tranquillizzarmi dicendomi che rischi ci sono?
[#1]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8,5k 304 152
Gent.le pz
le perdite di sangue, rosso, ritengo che siano con ogni probabilità ascrivibili a piccole lacerazioni traumatiche locali , a fatti emorroidari et similia . Quindi non parrebbe degne di allarmismi. Per le MTS sarebbe comunque utile uno screening venereologica , tenendo presente che la saliva pur potendo essere un vettore di Alcune malattie , non rappresenta un fluido con carica infettante alta come lei pensa.
In particolar evidenza invece c'è il suo stato ansioso, che sembrerebbe essere preponderante, anche tenendo conto del fatto che i rischi sono stati realmente bassissimi.
Effettui comunque il controllo, per maggior rassicurazione.
Cordialità

Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio tantissimo dottore è stato gentilissimo. Però volevo chiarire che quelle piccole perdite rossastre le avevo anche il giorno in cui ho avuto questo rapporto e lui ha stimolato l'ano prima con le dita bagnate di saliva ma solamente superficialmente xchè avevo leggero bruciore dovuto a questi piccoli taglietti. Quindi c'è stato un contatto indiretto tra la saliva e le piccole ferite, è questo che mi spaventa terribilmente.
Però mi rassicura tantissimo la frase in cui afferma ch ela saliva non ha un'altissima carica infettante.
Vorrei anche chiederle dopo quanti giorni potrei fare secondo lei degli esami del sangue x indagare se c'è stato qualche contagio di sifilide?
[#3]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8,5k 304 152
Dopo un mese , in assenza di terapie , nella storia naturale quindi, i principali esami sono positivi in caso di rapporto infettante. Ovviamente prima si svilupperebbe il si filoma primario , ma non voglio buttare benzina sul fuoco :-), anche perché sarà senz'altro tutto negativo
Cordialità
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio ancora dottore, anche perchè l'ansia mi sta uccidendo da due giorni che vomito qnd ci ripenso e non sto mangiando quasi niente :(
In assenza di terapie, significa terapie antibiotiche vero?
[#5]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8,5k 304 152
E già :-)
[#6]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dottore, la aggiorno della situazione. Ieri 17 gg dopo il rapporto ho fatto esami del sangue e delle urine, tutto negativo e la carica batterica nelle urine quasi inesistente (55). Essendo passati 18 giorni e non avendo avuto sintomi posso stare più tranquillo x tutte le altre mst che potevo contagiare (anche se il rischio era bassissimo)? Per la sifilide aspetterò i 30/40 gg e poi farò il VDRL. a 17 gg è uscito tutto negativo ma non può essere definitivo.
L'unico sintomo evidente di questa situazione è un forte senso d'ansia, che mi scaturisce un senso di fare pipì in continuazione e un dolore alla punta del pene che sicuramente è dovuto da una convinzione psicologica visto che mi viene quando ci penso e sono agitato, mentre la notte e quando sono tranquillo nessun segno di dolore o fastidio.
La ringrazio anticipatamente e scusi se la disturbo in continuazione.
[#7]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8,5k 304 152
Sembra che il problema principale sia appunto l'ansia. Faccia ovviamente gli esami, ma le anticipo che con tutta probabilità sarà tutto negativo. Quindi prenda in considerazione l'ipotesi di archiviare l'episodio. Certamente potrebbe esserle utile come esperienza per ricordarle di mantenere sempre una idonea protezione. Cordialità
[#8]
dopo
Utente
Utente
Si questo senz'altro Dott. non avrò mai più un rapporto occasionale. Scusi se la disturbo ancora, ma visto che questo sito è stato l'unico a rispondere e a dare un consiglio serio e lei è così gentile e disponibile, vorrei chiederle se il Pevisione latte dermatologico influenzerebbe un eventuale esame del sangue (VDRL) perchè l'ho messo per un macchia sul glande. La quale mi ha fatto schizzare l'ansia alle stelle :( e lo dovrò rimettere ancora visto che si è chiarita ma non è scomparsa!!!
Assumo altri farmaci per questioni differenti (Mesalazina e antistaminico x l'allergia), posso assumerli tranquillamente? Visto e considerato che il primo lo devo assumere per forza!!!
[#9]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8,5k 304 152
Non influenza la VDRL, tranquillo!
Cordialità

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa