cure  
Utente 378XXX
Salve, scrivo per mia madre, 55 anni. Vi scrivo una breve anamnesi prima di esporvi il motivo della domanda.
Nel 2010 ha avuto un ictus, dovuto ad un mixoma cardiaco. Dopo una terapia per l'ictus (che aveva colpito il lato destro del corpo e la parola, e fortunatamente risoltosi per il meglio - ora parla, cammina ecc) , è stata operata al cuore. Circa nello stesso periodo,le è stata diagnosticata una spondilite anchilosante, ma ora hanno cambiato diagnosi dicendo che è una artrite microcristallina o atrite gottosa. Assume cardioaspirin, tenormin, cortisone a cicli, e farmaci simili a quelli per la gotta, e folina. Ha la mutazione omozigote del fattore MTHFR.
Il motivo per cui vi scrivo è che da qualche anno, e ogni anno è sempre peggio, al minimo contatto col sole, a mia madre viene una specie di dermatite pruriginosa, rossa, dolorosa, e che si gonfia; resistente alle pomate al cortisone e agli antistaminici (le hanno dato: pomate al cortisone, flubason crema, robilas, nicotinamide, aerius, carovit forte - nessuna di queste ha sortito il minimo effetto) I medici dicono che l'unica soluzione è "non andare al mare" e non uscire al sole... Ma non può certamente rinchiudersi in casa da aprile a settembre, dato che i sintomi iniziano col minimo contatto al sole, e questa dermatite viene su braccia, collo, gambe... Non c'è nulla che si possa fare? O può essere che sia sbagliata la diagnosi ed è per questo che le cure non funzionano?
Vi ringrazio molto.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova

28% attività
8% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
È probabile che si tratti di una lucide polimorfa una forma di allergia al sole. Si potrebbe provare ad assumere integratori che preparano la pelle al sole già dal mese di marzo e protezione solare 50+ ogni 3 ore in tutte le zone esposte. Iniziare con brevi passeggiate al mattino prima delle 10 e/ o la sera dopo' le 17 in maniera costante. Per quanto concerne le terapie non posso esservi di aiuto non avendo visitato la Signora. Cordiali saluti
Dr.ssa Sonia Devillanova

[#2] dopo  
Utente 378XXX

La ringrazio molto dottoressa! Provvederà a fare come ha detto.
Ma c'è possibilità che riesca a tollerare il sole così?