Utente 446XXX
Salve,è da un po' di tempo ormai che mi crescono dei brufoli enormi sulla parte inferiore delle natiche, brufoli tanto enormi e "strani" che alla fine sono arrivato alla conclusione che questi siano ascessi ( Possono gonfiarsi e raggiungere dimensioni esagerate, per poi scoppiare rilasciando una piccola parte di pus iniziale e conseguente fuoriuscita di parecchio sangue rossastro (( per intenderci, molto piu' sangue di un normale brufolo)) per poi cicatrizzarsi fino a rigonfiarsi nuovamente nei periodi successivi. ) Una volta andai dal dottore, questo facendo un controllo molto veloce, disse che erano normali brufoli e dovevo prestare attenzione sempre all'igiene ( specifico che vide questi brufoli nel loro " periodo sgonfio" ) ma io ho sempre saputo che questi brufoli non fossero normali brufoli e ora, a distanza di un paio d'anni, la situazione sembra essere peggiorata, questi brufoli fanno ormai parte del mio sedere... Inoltre ultimamente ho notato che invece, nella parte superiore del sedere diciamo un paio di centimetri sotto all' "inizio del sedere" , proprio nel punto in cui inizia l'unione delle chiappe è presente una piccola pallina sottopelle...non proprio al centro ma leggermente tendente nella chiappa destra, questa non mi da fastidio e a volte la sento piu', a volte quasi non la sento al tatto, L'unico motivo per cui mi accorgo che questa esiste è al tatto ( nessun tipo di dolore,arrossamento ecc.) pero' a pensarci un paio d'anni fa se non sbaglio fu proprio in quel punto che ebbi un dolore per un paio di giorni che poi passò. Vedendo su internet ho trovato somiglianze quindi con questa " cisti pilonidale" , possibile che possa essere questa? Ho visto che il trattamento per questo è molto lungo e tedioso... Sottolineo pero' che dalle immagini su internet questa risiede solitamente in una posizione leggermente superiore al sedere, mentre a me è presente in una posizione inferiore ( appunto tra le chiappe,inizio sedere) . Inoltre non ho trovato su internet di gente che ha avuto questi ascessi a 15cm sotto alla ciste. COSA POTREBBE ESSERE? Spero vivamente non una cisti pilonidale.... Grazie per le spero conseguenti risposte.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

dalla descrizione che ne fa del suo caso, seppure in via non vincolante della sede telematica, non possiamo escludere la presenza di altre ipotesi diagnostiche anche di un' idrosadenite suppurativa.

Le consiglio subito una visita dermatologica per approfondire la questione. Cari saluti. Dott.Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 446XXX

Innanzitutto la ringrazio per la risposta,il problema da lei descritto,girovagando sul web,puo' sicuramente essere il mio riguardo gli ascessi sulle natiche ormai presenti da 2-3 anni,ma il fatto che io senta quella pallina sul coccige/inizio sedere, (delle dimensioni e sembianze di un pizzico di zanzara) non potrebbe anche quella essere una cisti pilonidale?non mi fa paricolarmente male ed al tatto a volte sembra piu' percepibile e a volte meno...ma quindi esclude il fatto che quelli ascessi siano collegati alla cisti ad una distanza di 15cm? Quindi gli ascessi e la pallina che sento sono due ''patologie'' diverse?

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Potrebbe essere anche probabile, ma come vede lei sta cercando di fare autodiagnosi, la cosa più sbagliata in assoluto! Cerchi di seguire i miei consigli e vedrà che riuscirà a trovare il bandolo della matassa. Ancora saluti.
Dott.Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 446XXX

Sisi,mi sto ''organizzando'' per andare il prima possibile dal medico almeno per la prossima settimana,a quanto vedo quindi i miei sintomi sono troppo generali per riuscire ad associarli ad una patologia,va bene,grazie comunque delle risposte,un'ultima domandina,ma nel caso gli ascessi siano collegati alla ciste...detto in parole povere...dovrebbero aprirmi 15 cm di pelle durante l'intervento?