Utente 389XXX

Buongiorno, fin da piccolo ho sofferto di eczema atopico, e con il tempo mi son curato con crema base mixata a crema cortisonica, ordinata dal dermatologo, che mi do ogni due giorni dopo la doccia.
Talvolta mi gratto la pelle, quando non mi do abbastanza crema, e sul petto ho dei piccoli segni dovuti al grattarsi. Mi chiedo se sia possibile trovare qualche crema, anche senza ricetta medica, che ripulisca un poco la mia pelle; credo non sian cicatrici vere e proprie, e spero di poter trovare una soluzione.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, sembra banale, ma uno dei migliori consigli è quello di cercare di non grattarsì! Ovviamente il dermatologo di sua fiducia sarà in grado di poterle prescrivere una terapia idratante emolliente lenitiva in grado di ridurre la tendenza al grattamento, che rimane ad oggi la situazione peggiore in corso di dermatite atopica e di esiti da dermatite atopica
Dott.ssa Suetti
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 389XXX

Naturalmente una terapia data dal dermatologo ce l'ho gia, e mi gratto molto poco. La mia richiesta era inerente al far andare via i segni lasciati in passato dall'eczema (come dicevo son più segni che vere e proprie cicatrici), in modo naturale e non veloce, grazie. Andrea

[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Le ho scritto quei dati poiché è una terapia emolliente idratante appropriata molto spesso in grado di lenire proprio queste situazioni di tipo ipocromiche. Ovviamente da qui non possiamo dare consigli terapeutici che sono assolutamente vietati dalla legge ma anche perfettamente inutili se non si ha davanti un paziente. Per tale ragione l'ho invitata rideterminarsi con il suo dermatologo perché è da stabilire se queste ipocromie possano essere lenita e con una semplice terapia idratante di emolliente o se si debba ricorrere a terapie diverse anche strumentali (vedi ad esempio fototerapia)
Ancora saluti
Dott.ssa Suetti
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it