Utente 480XXX
Salve,
soffro di desquamazione al cuoio capelluto con infiammazione, dolore e lieve prurito che non passano con nessun trattamento finora intrapreso.
Durante la notte e al risveglio il dolore e il prurito spontaneo non li avverto più ma quando mi alzo dal letto e comincio con le piccole azioni quotidiane come il vestirmi o lavarmi il viso essi ricominciano spontaneamente.
A cosa può essere dovuto questo strano fatto? Potrebbero centrare le allergie o il microcircolo?

Inoltre vorrei sottoporre alla Vostra attenzione il mio emocromo :
- leucociti 4,58 ( 4.00 - 10.00)
-eritrociti 4,95 (4.00 - 5.00)
-emoglobina 14,7 ( 12.00 - 16.00)
ematocrito 44,6 (36.00 - 46.00)
MCV 90,1 ( 81.00 - 93.00)
MCH 29,7 (27.00 - 33.00)
MCHC 33 ( 31.00 - 36.00)
RDW 12,6 (11,6 - 14,6)
Piastrine 213 ( 140- 450)
MPV 10,7 ( 6.00 - 12.00)
piastrinocrito 0,23 ( 0,140 - 0,450)

Sono una ragazza di 29 anni, può andare bene come emocromo?
Grazie per l'attenzione
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

In casi come questo, probabilmente l'emocromo serve a ben poco: piuttosto consiglio la visita dermo tricologica con tricoscopia, per avere contezza del suo problema ed escludere le principali cause (in primi dermatite seborroica/sebopsoriasi)

Carissimi saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 480XXX

Ho già infatti una diagnosi di sebopsoriasi e devo iniziare la cura con bettamousse e salax mousse. In cosa consiste di preciso la tricoscopia? Non credo che mi sia stata fatta.. Mi hanno solo controllato il cuoio capelluto con lampada di wood e analizzato le squame giungendo alla conclusione che esse non siano causate principalmente dalla proliferazione del fungo in quanto ancora ampiamente presenti dopo un trattamento con ketoconazolo e Diflucan.
Grazie mille
Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
È una metodica Non invasiva digitale, di secondo livello che può essere molto utile per fare diagnosi accurata: però da quello che leggo le ha già ricevuto la diagnosi clinica di una terapia, pertanto si affidi a questa con fiducia! Ancora saluti a capo Dott.Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it