cisti  
Utente 274XXX
Salve,
scrivo per mia madre che risiede in Italia ma e' qui con me in UK per qualche mese e non so onestamente a chi possa chiedere.
Mia madre ha delle dolorose cisti nell'interno coscia e all'inguine da ormai quasi 3 anni (il dolore va e viene ma le cisti restano) che ogni tanto formano puss e si aprono, lasciandola quasi impossibilitata a camminare.
La dicitura precisa (dall'ecografia) e' "ascessi inguinali"
Doveva avere un intervento, che e' stato rimandato all'ultimo momento in quanto l'anestesista si e' rifiutato, essendo mia madre infartuata e sotto defibrillatore.
Pur capendo il principio stesso che ha spinto l'anestesista a rifiutare l'anestesia stessa, devo cercare di trovare una soluzione a questo problema, che si e' ripresentato proprio in questi giorni, e mia madre e' un po' avvilita perche' si trova all'estero (io le ho spiegato che non e' che potrebbe fare molto di piu' in Italia).
Il consiglio del medico finora e' sempre stato di mettere crema cortison chemicetina regolarmente.
C'e' qualcosa che mia madre puo' fare per migliorare la sua situazione di dolore, per lo meno temporaneamente? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sicuramente si gentile utente

Anzitutto la diagnosi corretta. Di cosa si tratta? Idrosadenite suppurativa è una delle ipotesi sul tappeto che va assolutamente chiarita.
Deve tutelare la salute della mamma in tal senso con la scelta del dermatologo di fiducia. Una vecchissima crema non credo aiuti più di tanto, leggendo la descrizione che fa di questo caso.

Saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it