Utente 617XXX
salve è dal mese di novembre che a mia figlia di 20 anni escono dei bozzoli pieni di puss e dolorosi in parti calde del corpo, la prima uscì tra l'ano e la vagina e la portai dal mio ginecologo di fiducia ma mi disse che non era suo campo ma mi segnò dell'antibiotico per curare la forte infiammazione. A quella prima "cisti" ne sono seguite altre all'inguine, sul sedere e adesso invece stanno uscendo sotto le ascelle, siamo andate da un dermatologo e mi ha detto che sicuramente mia figlia ha la malattia di Verneuil o Hidrosadenite supurativa e che questa cosa se la porterà a vita. Mi ha prescritto un detergente che si chiama Anfo Seb e poi vuole rivederla tra 15/20 giorni.
Mi chiede, non c'è altra terapia che possa alleviare questa condizione?
spero in una vs pronta risposta
p.s. il medico curante le fece fare una serie di analisi tra cui quelle ormonali e sono uscite tutte nella norma

[#1] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini

24% attività
8% attualità
12% socialità
PADOVA (PD)
PIOVE DI SACCO (PD)
VICENZA (VI)
ROVIGO (RO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2001
Gentile Utente,
Effettivamente la descrizione delle manifestazioni da Lei effettuata concorda con la diagnosi di idrosadenute suppurativa e si tratta di una patologia cronica e molto fastidiosa.
La collega dermatologa probabilmente avrà spiegato a sua figlia alcune indicazioni di stile di vita atte a ridurre le recidive delle manifestazioni e la loro gravità, come evitare la depilazione (cosa certamente non gradita soprattutto attualmente che si depilano non solo le donne!), evitare assolutamente il fumo, non essere in sovrappeso, evitare indumenti troppo aderenti, evitare deodoranti antitraspiranti.
La depilazione è sconsigliatissima, ma l'epilazione con laser certamenete aiuta per l'effetto diretto sulla struttura pilo-sebacea e la miniaturizzazione del pelo.
Quando, nonostante tutte questi accorgimenti le manifestazioni cistiche ricompaiono, naturalmente è necessaria la visita dermatologica e verrà consigliata una terapia antinfiammatoria per alcuni mesi.
Nei casi più severi, in cui le terapie tradizionali non sono sufficienti, i dermatologi del territorio possono indirizzare al centro più vicino, in cui possono essere erogate terapie con farmaci biologici (terapie consentite dal servizio sanitario Nazionale solo in pochi centri autorizzati).
Cordiali saluti
dr.ssa F. Bertolini
www.bertolinifloria.it

[#2] dopo  
Utente 617XXX

grazie mille dottoressa, per adesso il dermatologo ha prescritto un detergente che si chiama anfoseb e una schiuma benzolait ma la situazione è peggiorata, stamattina mi ha fatto fare dei tamponi nasali, faringeo e ascellare alla ricerca di stafilococco aureo e streptococco di gruppo A. non mi ha dati ne antibiotico ne anti infiammatori per il momento. Lei è molto debilitata da questa situazione dolorosa. Appena avrò i risultati vi aggiornerò. Grazie mille e buona giornata

[#3] dopo  
Utente 617XXX

buonasera dottoressa, ho un aggiornamento dal tampone nasale per la ricerca dello stafilocooco aureo è risultato positivo a questo batterio. adesso sta prendendo Augmentin 1000. Vi chiedo può essere questo batterio la causa di questi bozzoli? grazie per l'attenzione