Utente 493XXX
Salve, ho 26 anni e ho sofferto di acne per moltissimi anni, a volte in forma lieve, a volte più grave. Non soffro di ovaio policistico, né ho cisti, ma mi sono state riscontrate le ovaie multi follicolari ma con ciclo regolare.
Ad oggi non soffro di acne vera e propria ma di brufoletti saltuari che aumentano in presenza di ciclo e stress, e un dermatologo mi ha detto che per evitare queste "imperfezioni" potrei prendere la pillola, cosa che non voglio fare per una serie di ragioni, un altro invece mi detto di trattarla solo a livello topico, non essendo accentuata.
Ho pensato di rivolgermi ad un endocrinologo per vedere eventuali squilibri ormonali che sicuramente ci sono vista l'acne, seppur lieve, e magari risolvere il problema anche senza la pillola, non vorrei peggiorare il problema con la sua interruzione.
Vorrei avere qualche parere vostro, sono molto confusa su ciò che devo fare, oltre che seccata di avere ancora questi brufoli. Vi ringrazio per la gentilezza.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

in dermatologia il termine "brufoli" non esiste. Con ogni probabilità quando si indica questo, ci si riferisce quasi costantemente ad un'Acne.

Nel suo caso si potrebbe (parlo in termini solo generali dalla sede telematica) trattare di Acne femminile tardiva, la quale al pari delle altre Acni, necessita di trattamenti sistemici, topici e sovente anche strumentali (per migliorare la texture della pelle, eliminare l'infiammazione e trattare i reliquati post - acneici)

Ritengo fondamentale riferirsi allo specialista dermatologo il quale può seguirla da ogni punto di vista (anche ormonale) per selezionare la terapia che ricordo sempre essere PERSONALIZZATA da caso a caso.

cordialità
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it