Utente 409XXX
Salve dottori,
Sono un ragazzo di 20 anni. Sono molto preoccupato da qualche giorno, vi spiego tutto:
A gennaio ho avuto la varicella, durante quei giorni notai che mi gonfiarono i linfonodi dietro le orecchie e zona inguinale, cosa del tutto normale, dopo un po' infatti tornarono normali. Verso marzo notai che avevo una piccola pallina sulla zona nucale, che gonfiava e si sgonfiava periodicamente. Ma non ci feci molto caso e decisi di aspettare. Me ne ero dimenticato quando qualche giorno fa, a seguito di dolore cervicale (ci soffro spesso a causa del lavoro al PC) ho notato che è ancora un po' gonfio, come fosse una pallina. Decido di recarmi in pronto soccorso dove non sapevano se fosse una cisti sebacea o linfonodo, e mi dissero di andare dal dottore per una ecografia. Oggi sono stato dal dottore che mi ha visitato, e, secondo lui è un linfonodo gonfio (ha controllato altri linfonodi ed è tutto ok). Ma non essendoci infezioni in corso nel mio corpo, non sa se può essere la varicella ad aver causato l'ingrossamento (o se effettivamente può trattarsi di cisti). Mi ha prescritto ecografia ed esami del sangue che vi cito in basso:
EMOCROMO hb,gr,GB,hct,oltre, ind. Deriv. F.L.
Prelievo sangue venoso
Virus Epstein BARR
Virus Citomegalovirus anticorpi
Toxoplasma anticorpi
Proteina C reattiva
Velocità di sedimentazione Delle emazie.

E poi anche: Ecografia della cute e del tessuto sottocutaneo primo accesso

Il dottore mi ha detto che non sarà niente di grave perché essendo gonfio uno solo non fa testo, ma è per precauzione di controllare mononucleosi etc.
Premetto che non ho avuto febbre e proprio niente di cui potermi preoccupare. (Anche se il mese scorso 2 mesi fa circa ho avuto problemi con i denti, ascesso dentale)
Ma sono davvero in ansia perché non capisco cos'è questa pallina gonfia, ho paura che sia qualcosa di grave. Chiedo gentilmente un Vostro cortese parere in merito.
Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile ragazzo

chiariamo subito un concetto, senza associare nulla al suo caso:

1 solo linfonodo che si gonfia deve comunque essere ben valutato. 1 solo linfonodo gonfio può significare anche patologie serie.

La palpazione è fondamentale e già quella (in base alla consistenza dello stesso) chiarisce molto sull'entità dello stesso.

Pertanto le consiglio una visita specialistica dermatologica o internisti al fine di rivalutare questa lesione e se occorre un'ecografia linfonodale

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 409XXX

La ringrazio Dottor Laino.

A Suo avviso l'ecografia della cute e del tessuto sottocutaneo sarebbe adatta?

Il mese scorso ricordo di aver avuto un granuloma che è passato dopo un po' , potrebbe c'entrare qualcosa?
In questo momento ho solo dolori alla cervicale e alla spalla con capogiri, e un po' di pesantezza sulla regione nucale. Poi non ho altri sintomi tipo febbre sudorazione eccessiva etc.
Non so se dovermi preoccupare che può essere qualcosa di grave o meno..
La ringrazio.