Utente 500XXX
Gentilissimi
A mio padre, di 70 anni, s' stato diagnosticato, tramite biopsia, un carcinoma spinocellulare g2 ulcerato in situ a livello della emissura geniena regionale sinistra e leucoptachia verrucosa con aree di displasia ad alto grado. L'ecografia del collo non ha evidenziato problemi, neanche ai linfonodi.

Ora è stato sottoposto ad un ampliamento dell'asportazione per avere un esame istologico definitivo. Essendo sulla gengiva la paura e' per i vasi sanguigni intorno.

I dottori non si sbilanciano e aspettano esito di biopsia ma io vorrei capire, almeno in parte, la reale situazione.
Grazie a chi vorrà rispondere

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente prima di esporsi ad una diagnosi è necessario comprendere la piena stadiazione del caso clinico e capire se sia necessaria l’effettuazione della linfonodo sentinella per completare la medesima stadiazione.

Solo dopo la chiusura di questa procedura fondamentale sarà possibile stilare una prognosi ma a farlo dovranno essere i miei colleghi che stanno tenendo in cura suo padre i quali sicuramente dovranno esporsi alle vostre domande.

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 500XXX

La ringrazio per avermi risposto.
Ha effettuato una ecografia al collo e tutto risulta nella norma.
Cordialmente