Utente 507XXX
Buonasera, il 13 luglio 2018 ho subito incidente in moto riportando politraumi ortopedici e maxillo facciali. Sono stata operata alla gamba sinistra per frattura scomposta ed esposta dell osso femorale che mi ha causato una cicatrice lunga metà interno coscia (ho evitato innesto grazie all’elasticitá e allo stato particolarmente morbido della mia pelle) e in conseguenza operazione chirurgica per inserimento chiodo endomidollare con 10 cicatrici lunghe 3 cm Chiuse con punti metallici. Inoltre ho cicatrice da trauma (fronte contro vetro auto) che inizia qualche cm sopra il sopracciglio destro per disegnare mezzaluna fino a meta cuoio capelluto. Il chirurgo plastico ospedaliero mi ha prescritto Strataderm per 3 mesi e Rilastil MD 100+ in caso di esposizione al sole/luce. Dopo due mesi le cicatrici sono ancora arrossate ed in particolare quelle della gamba creano aderenze a quello che rimane del muscolo. Premetto che non sono ancora uscita di casa / esposta al sole e MI preoccupa particolarmente la cicatrice in fronte, chiedo pertanto consiglio se ci siano terapie alternative o se devo ancora attendere qualche mese , (a 31 anni non voglio rimanere rovinata a vita). Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima, approfitti del fatto che queste cicatrici siano ancora rosse Per programmare una visita dermatologica: difatti quando una cicatrice ancora in fase infiammatoria, è possibile ricorrere ad alcune terapie di tipo laser od infiltrativo che possono aiutare coadiuvare il processo cicatriziale senza renderlo ipertrofico.

Mi faccia sapere
Dottor Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it