Diradamento capelli nella donna 22 anni

Gentili dottori,
sono una ragazza di 22 anni e vorrei chiedervi un consulto sul mio problema di caduta dei capelli.
Vi espongo il problema.
Alle superiori ho sempre avuto una folta chioma, sopra le orecchie invece i miei capelli sono sempre stati un po' più sottili e leggermente meno folti. Sulla fronte ho sempre avuto una sorta di ''frangettina'' fatta da capelli che periodicamente erano più o meno visibili a seconda della crescita ma che più di una certa lunghezza non crescevano.
5 anni fa ho contattato un endocrinologo per problemi di peluria sparsa in tutto il corpo (avuta sin da piccolissima) per capire se poteva avere una causa ormonale e magari risolvibile visto che mi ha sempre creato un po' di disagio. Feci tutte le analisi ormonali da lui prescritte (estrogeni,progesterone,ecc. tranne quelli per la tiroide) e la curva da carico. Mi ha detto di avere un principio di insulino resistenza quindi di mangiare più integrale ecc e ho preso chirofert per circa due mesi.
Quando ho iniziato l'università i miei capelli sono diventati leggermente più grassi ma ho iniziato a preoccuparmi quando mesi fa ho avuto una caduta copiosa (più di 200 capelli al giorno nel periodo agosto-settembre e 100 al giorno per i due mesi successivi) con un leggero dolore alla cute e capelli grassi, probabilmente dovuta al forte stress per aver incastrato la laurea triennale con lo studio per l ammissione a medicina.
Ora fortunatamente la caduta si è arrestata, ma i miei capelli appaiono molto diradati rispetto ad anni fa, seppur in maniera omogenea (non ci sono zone prive di capelli). È ricomparsa la ''frangettina'' e sembra che stiano un po' ricrescendo nella zona sopra le orecchie anche se sono preoccupata. Le zone maggiormente colpite sono state la nuca e la zona temporale.
La mia domanda è: aspetto che ricrescano (ci sono possibilità?) oppure può trattarsi di qualcosa di più serio?
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 461 493
Gentilissima

potrebbe - senza vincoli diagnostici da questa sede - trattarsi di un inizio di alopecia androgenetica femminile, fra le varie ipotesi; pertanto la invito a produrre una visita dermatologica tricologica con tricoscopia digitale per chiarire con certezza questo aspetto

saluti
Dr Laino

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio