Dermatologo

Salve, e da tempo che periodicamente dirente l'anno a fasi alterne che mi viene una dermatite nella zona guance ai lati del. naso e poi anche al cuoio capelluto che sono riuscito grosso modo a debellare usando shampoo Nizoral. Il Dottore per le guance in fase avuta mi ha dato crema Advantan 0, 1%. Per un po funziona ma vengono momenti che si infiamma anche. la fronte con prurito e formazione di squame sempre sulla fronte e sul cuoio capelluto. E questa crema non basta più.. . mi aiuta solo per un po. Ai primi anni veniva sporadicamente ma in quest'anno e quasi costante. Detto ciò il. dottore monta detto che e una dermatite seborroica.
Vengo al. dunque: secondo voi cosa potrei usare sia come shampoo e come crema sul viso.. . ma come cura definitiva e non come terapia d'urto soltanto?
Mi potreste consigliare cosa fare.. . come se evitare cibi particolari che aumenta la dermatite?
Vi ringrazio anticipatamente per eventuali risposte.
[#1]
Dr. Michele Piccolo Medico igienista 322 13 18
gentile utente, da quello che descrive potrebbe trattarsi di una forma di dermatite seborroica che risponde bene agli antimicotici come il nizoral ma che dopo un'apparente attenuazione dei sintomi , peggiora se si applica un cortisonico come l'advantan. Le zone che descrive e la modalità di presentazione sono tipiche della dermatite seborroica. Personalmente, presso il mio studio, le forme ricorrenti e particolarmente aggressive, dopo un accurata valutazione clinica le curo anche con farmaci ad uso sistemico, ma purtroppo non è questa la sede opportuna per effettuare diagnosi e\o prescrivere terapie. In merito alla capacità di una cura di essere definitiva e quindi capace di guarire, occorre capire se la patologia è guaribile e se vi sono fattori secondari che la motivano. Ad esempio nel caso della dermatite seborroica sembra che problematdiche di tipo gastrointestinale( MERGE) e\o infezioni in altri siti possano favorire la cronicizzazione e le riacerbazioni del fenomeno. Una visita serve anche a fugare questi dubbi, cordialità

Dr. Michele  Piccolo

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio