Utente
Salve, Da qualche giorno noto dei piccoli taglietti nel prepuzio, come delle piccole spaccature del foglietto prepuziale, lungo tutta la circonferenza, e visibili già appena scopro un po il glande, (non si notano a pene flaccido e non scoperto).
La pellicina sembra secca e invece dentro i tagliettini umida.
Tendo ad avere più difficoltà a scoprire il glande.
Riesco a scoprire completamente il glande a pene flaccido, anche se la pelle tende un pochino ad attaccarsi al glande, come leggermente incollata... e riesco ad aprirlo con difficoltà nella parte finale a pene eretto... e quando lo faccio a pene eretto, noto anche la difficoltà a farlo rimanere scoperto, come se la pelle tendesse a tornare indietro a coprire il glande.
Inoltre, scoprendo completamente il glande noto un leggero restringimento del prepuzio, come se soffocasse l’asta, sotto il glande.
Ancora, lungo una striscia, come una corona del glande, la parte inferiore, il colore è chiaro, biancastro... (proprio quella parte che sembra incollarsi con la pelle quando lo scopro a pene flaccido di cui dicevo prima), questa parte biancastra del glande inoltre presenta leggerissimi taglietti, striature, non so come definirli, orizzontali, che non provocano alcun fastidio.


Riguardo i taglietti sul prepuzio, Il primo episodio fu un mese fa... i taglietti poi si sono ritirati dopo già tre giorni, da due giorni sono ritornati e non vanno via.
Si tratta di fimosi?
Postite?
lichen sclerosus?
Sono preoccupato!!
Posso inviare delle foto per analisi migliore...
Ultimo rapporto sessuale sei mesi fa, senza alcun problema.
(Ho inoltre ricevuto sei mesi fa, sesso orale, e nient’altro, da donna con precedente herpes simplex vaginale di 1 grado, ma ho evitato alcun altro tipo di contatto intimo con lei, nemmeno strofinamento di parti intime)
Forse è rilevante ricordare anche che un anno e mezzo fa ebbi un arrossamento sotto il glande a seguito di un rapporto protetto, ma forse mi fece allergia il profilattico?! E a seguito di ciò ho usato con molta frequenza e costanza dei detergenti intimi, che non uso più da circa due mesi... lavandomi pertanto solo con acqua.

È casuale avere questi problemi di cui ho scritto... proprio dopo aver abbandonato l’uso di questi detergenti?
dovrei ricominciare ad usarli?

Inoltre, due anni fa ebbi all’inguine una infezione fungina, ipodermofitia inguinale.

Ho cercato di scrivere dettagliatamente i sintomi che presento, e la mia storia sessuale, penso che ogni dettaglio possa essere utile.
Ripeto, sono molto preoccupato...
Attendo consigli e pareri.

Grazie anticipatamente.

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente

le consiglio da Specialista che si occupa da 20 anni di questa malattia, subito la visita dermatologica per escludere o confermare un Lichen sclerosus

per info www.lichensclerosus.it

Saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Direttore Centro Latuapelle Roma
www.latuapelle.it
Segreteria 06.45550661