Possibile alopecia seborroica a 18 anni

Gentili Medici,
sono un ragazzo di 18 anni (non so perché dai miei dati risulta che io ne abbia 22) che, dall'estate del 2020, sospetta di soffrire di alopecia seborroica.

Notando un'eccessivo spargimento di capelli e un'apparente retrocessione dell'attaccatura, insieme a forfora grassa e fastidio al cuoio capelluto al tatto, mi sono rivolto ad un dermatologo che, effettuando il pulll test, ha osservato un po' di seborrea, ma ha affermato di non aver riscontrato alcuna caduta anomala dei capelli.

Ha inoltre ritenuto il fastidio al cuoio capelluto fisiologico, in quanto, a detta sua, alcune persone sono più predisposte di altre a soffrire di un'eccessiva sensibilità al cuoio capelluto.

dopo avermi prescritto lo shampoo Mellismed, mi ha congedato, ritenendo i miei capelli "perfettamente sani".

Premetto di essere piuttosto ansioso e molto ipocondriaco: più volte mi è capitato di sopravvalutare i sintomi di "malattie" poi smentite dai medici.

Tuttavia desidero, per sicurezza, sentire il vostro parere: è il caso di fidarmi di questo medico o di rivolgermi ad un'altro?
[#1]
Dr. Stefano Occhiuto Dermatologo 11
Spesso i disturbi dermatologici sono legati a difficoltà di gestione dell’ansia e in questo periodo più che mai.
Potrebbe quindi essere il caso di richiedere una ulteriore consulenza, ma rivolgendosi ad uno specialista esperto nella gestione di questo tipo di problema.

Dr. Stefano Occhiuto

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa