Utente 137XXX
Salve Dottore,
premetto che ho sempre avuto i globuli bianchi bassi.
Nell'anno 2008 ne avevo 3.70 (4.00/11.0) ; nel novembre 2009 ne avevo 2.88 (4.60/10.20) ; nel dicembre 2009 ne ho 2.7 (4.60/10.20), ma le vorrei far notare che è dall'anno 2001 che i miei globuli bianchi sono bassi.
Le riporto le ultime analisi effettuate (dicembre 2009)

EMATOLOGIA:

LEUCOCITI -------> 2.7 (4.60/10.20)**
ERITROCITI ------> 4.75 (4.20/6.20)
EMOGLOBINA ------> 13.4 (13.0/18.0)
EMATOCRITO ------> 40.1 (40.0/5.7)
MCV -------------> 84.0 (80.0/97.0)
MCH -------------> 28.1 (27.0/31.2)
MCHC ------------> 33.3 (31.8 /35.4)
RDW -------------> 11.2 (11.6/14.8)**
PIASTRINE -------> 223 (142/424)
MPV -------------> 9.5 (6.0/12.0)
PDW -------------> 16.5 (12.0/17.5)
PCT -------------> 0.211 (0.00/9.99)
NEUTROFILI (%) --> 38.2 (37.0/80.0)
LINFOCITI (%) ---> 53.3 (10.0/50.0)**
MONOCITI (%) ----> 5.4 (0.0/12.0)
EOSINOFILI (%) --> 2.3 (0.0/7.0)
BASOFILI (%) ----> 0.8 (0.0/2.5)
NEUTROFILI (#) --> 1.02 (2.00/6.90)**
LINFOCITI (#) ---> 1.42 (0.60/3.40)
MONOCITI (#) ----> 0.14 (0.00/0.90)
EOSINOFILI (#) --> 0.06 (O.00/0.70)
BASOLIFI (#) ----> 0.02 (0.00(0.20)

VES -------------> 16.0 (1.00/10.00)**

** NON rientrano nei VALORI DI RIFERIMENTO


SIEROLOGIA:

Immunoglobine IgA --------> 258 (70.0/400.0)
Immunoglobulina G(IgG) ---> 1370 (700.0/1800.00)
Immunoglobulina M(IgM) ---> 110 (40/230)


ALLERGOLOGIA:
Immunoglobuline IgE Totali ---> 331 ( > 110 Genesi allergica)


PS: Se Le serve ho altri esami fatti (Colesterolo, Urine, Epatite)


Vorrei sapere cosa ne pensa, se mi devo preoccupare e cosa mi consiglia di fare.

La Ringrazio Anticipatamente


Distinti Saluti

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Io terrei sott'occhio con controlli periodici i valori ma essendo questi stabili dal 2001 non farei di più. Se dovessero continuare a scendere si potrebbe fare una visita ematologica per valutare un'eventuale biopsia midollare
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 137XXX

La Ringrazio per la risposta e Le comunico che mi sono sottoposto alla biopsia midollare nel 2001 con esito negativo. A novembre 2009 invece, mi sono sottoposto a una ecografia addome superiore per controllare la Milza, ma anche qui è risultato tutto normale.

Le domando:
- per lei è "normale" (o se le è gia capitato/può capitare) che una persona abbia da tanti anni i globuli bianchi sotto il valore di riferimento?
- come mai ho questi pochi globuli bianchi?

Le faccio presente che, nonostante ciò sono da ben 2 anni che non ho febbre


Lei cosa ne pensa? Consa mi consiglia?

Ps: una vistita ematologica, da lei consigliato la posso tranquillamente fare.

La Ringrazio anticipatamente


Distinti Saluti

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Guardi esistono persone che hanno stabilmente i bianchi al di sotto del normale; non è un problema in sè, l'importante è che , pur essendo bassi, rimangono su valori stabili con una formula leucocitaria accettabile; io farei controlli periodici insieme alla visita ematologica, ma senza allarmi
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 137XXX

Grazie tante per la risposta e per la tempestività

Le Auguro un Felice 2010


Distinti saluti

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Anche a lei, auguri di Buon Anno
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 137XXX

Salve Dottore scusi se Le scrivo il 31 dicembre ma ho appena ritirato altre analisi di celiachia

AGA -Peptidi deamidati
AGA IgA ..................... 2.1 (0.00/5.5)
AGA IgG ..................... 7.2 (0.00/10.00)

Anticorpi IgA anti Transglutaminasi ..... 16.6 (0.00/9.00) **
Anticorpi IgG anti Transglutaminasi ..... 8.5 (0.00/29.00)
Anticorpi anti-edomomisio (EMA) ......... DUB

** NON rientrano nei VALORI DI RIFERIMENTO


Questa volta mi devo preoccupare? Che cosa mi può dire? Cosa mi consiglia?


La Ringrazio anticipatamente


Distinti saluti

[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sussiste un valore elevato di Ig A antitransglutaminasi e dubbio per anti endomisio; le consiglio una visita gastroenterologica per valutare questo discorso della celiachia
Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 137XXX

La cosa strana (secondo me) è che le manifestazioni cliniche sono diverse dalle normali (diarrea, perdita di peso e carenze nutritive multiple, crampi, debolezza muscolare, formicolii, emorragie, gonfiore alle caviglie, dolori ossei, facilità alle fratture, alterazioni cutanee, afte, disturbi psichici e carenza di ferro).
Io ho solamente (in certi casi) gonfiore allo stomaco che può essere causato anche dal maldigestione al lattosio. Le riporto i risultati del test H2 Breath Test fatti a dicembre 2009

20 min --> 12 p.p.m.
40 min --> 11 p.p.m.
60 min --> 12 p.p.m.
80 min --> 18 p.p.m.
100 min --> 32 p.p.m.
120 min --> 45 p.p.m.
140 min --> 55 p.p.m.
160 min --> 28 p.p.m.
180 min --> 22 p.p.m.
200 min --> 20 p.p.m.
220 min --> 15 p.p.m
240 min --> 18 p.p.m.


Come mai secondo lei? Non può essere che ho soltanto un principio di celiachia? oppure mi consiglia ugualmente di fare la visita gastroenterologica per escludere o per confermare l'intolleranza?


La Ringrazio anticipatamente


Distinti Saluti

[#9]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
La celiachia o c'è o non c'è; io , vista la situazione generale, le consiglio la visita gastroenterologica anche per valutare in modo più completo il tutto
Un saluto

A. Baraldi

[#10] dopo  
Utente 137XXX

Va bene, prenderò un'appuntamento per la visita gastroenterologica.

La Ringrazio molto per i consigli che mi ha dato e le auguro un Buon fine settimana.


Distinti Saluti

[#11] dopo  
Utente 137XXX

Scusi Dottore,
ho preso appuntamento per una visita gastroenterologica e il dottore mi ha fatto fare il Test genetico predittivo di suscettibilità a sviluppare la malattia celiaca:"Tipizzazione molecolare HLA - APLOTIPI HLA DI CLASSE II"e mi ha fatto prenotare (per anticipare i tempi) la biopsia intestinale.

Da poco ho ritirato le analisi HLA classe II e a giorni ho la biopsia intestinale.
So che non riguarda la Sua specializzazione ma vorrei comunque un suo parere visto che di me conosce tutto.

Le chiedo se posso riportare il risultato del test qui sopra.

La Ringrazio anticipatamente


Distinti saluti

[#12]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
A questo punto bisogna aspettare l'esito della biopsia che dirà la parola definitiva sulla presenza o nò di appiattimento della mucosa intestinale, e , quindi, la presenza di celiachia o nò.
Un saluto

A. Baraldi

[#13] dopo  
Utente 137XXX

Io la biopsia la farò a giorni perchè è stata prenotata prima del test (HLA II) e di conseguenza prima dell'esito di esso.
Volevo un suo parere dopo aver visto l'esito del test se è necessario o meno sottopormi alla biopsia (le ricordo che la biopsia è stata prenotata prima di vedere l'esito)

Comunque Dottore non voglio insistere, se non se la sente non fa niente GRAZIE tante per tutti i consigli che mi ha dato

[#14]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Lei ci dovrebbe riportare il range di normalità del laboratorio, perchè così ad occhio non è possibile determinare le parti per milione di CO2 marcata che determinano positività all'Helicobacter. Per quanto riguarda la aplotipo HLA, a parer mio, è poco specifico e sicuramente non risolutivo per dire se c'è celiachia o nò. I tests fondamentali sono soltanto la ricerca anticorpi antitransglutaminasi ed anti endomisio e, se questi positivi, in ultima analisi la biopsia
Un saluto

A. Baraldi

[#15] dopo  
Utente 137XXX

Dottore Le riporto il test, mi dica lei se le basta oppure manca qualche cosa per avere una risposta.

Test genetico predittivo di suscettibilità a sviluppare la malattia celiaca:
Tipizzazione molecolare HLA
Metodica utilizzata: Real-time PCR (metodica TaqMan) e sequenziamento genico
Risultato : APLOTIPI HLA DI CLASSE II

HLA DRB1 ----- HLA DQA1 ------- HLA DQB1
070101 ---------- NP ------- 020101
110401 -------- 050101 ------ NP

Conclusioni:
Eterodimero DQ2 (DQA1*0501 – DQB1*O2) -------> PRESENTE
Stato dell’allele DQB1*02 ---> PRESENTE IN ETEROZIGOSI
Eterodimero DQ8 (DQA1*0301 – DQB1*0302) -----> ASSENTE


Le che ne pensa?

La Ringrazio anticipatamente


PS: la biopsia ce l'ho l'11 febbraio

[#16]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
A me sembra molto una situazione cosiddetta borderline, cioè un poco dubbia con la presenza di DQ2 ma non DQ8. A questo punto ben venga la biopsia per una certezza della situazione
Un saluto

A. Baraldi

[#17] dopo  
Utente 137XXX

La ringrazio per la risposta. Speriamo bene...

comunque ho sbagliato giorno è il 12


Distinti saluti

[#18] dopo  
Utente 137XXX

Salve Dottore
per la biopsia intestinale quale anestesia tra Locale/Regionale e Generale è sufficiente?
Io non mi sono mai sottoposto ad una operazione perciò non so se potrò avere un'allergia o meno.

Le quale anestesia mi consiglia?


La ringrazio anticipatamente

Distinti saluti

[#19]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Ritengo sia fatta in lieve sedazione attraverso esofagoduodenogastroscopia con prelevamento di piccolo frammento di mucosa, ma non in anestesia generale
Un saluto

A. Baraldi

[#20] dopo  
Utente 137XXX

Grazie tante, i suoi consigli sono sempre importanti per me.

Le auguro buona giornata

Distinti Saluti

[#21] dopo  
Utente 137XXX

Buon giorno Dottore,
Le chiedo scusa per il ritardo ma non ho avuto occasione per scriverLe.
La biopsia è stata effettuata e come giusto che sia, Le riporto la risposta che mi è stata data il giorno stesso:

Premedicazione: Xilocaina spray

ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA:

ESOFAGO: regolare con linea Z in sede e cardias incontinente anche in visione endogastrica. Mucosa normale, cinesi fisiologica.

STOMACO: dispiegabile con lago mucoso normorappresentato. Disegno plicale regolare per decorso e spianabilità. Cinesi fisiologia. La mucosa gastrica appare di aspetto normale. Angulus ed antro normoconformati con mucosa ipotrofica (biopsie). Piloro centrale pervio.

DUODENO: bulbo dispiegabile con profilo regolare e mucosa ipotrofica. Seconda e terza porzione duodenale con atrofia mucosa ed appiattimento plicale (biopsie)

Rilievi conclusivi: Incontinenza cardiale; artropatia cronica; sospetta celiachia.


- Dottore cosa ne pensa? Nei rilievi conclusivi c’è scritto: sospetta celiachia (penso perché aspettano la risposta della biopsia) ma leggo anche Incontinenza cardiale e Artropatia cronica. Cosa significa?


La Ringrazio anticipatamente

Distinti Saluti

[#22]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Beh questa "atrofia mucosa ed appiattimento plicale" mi fa pensare ad una celiachia, comunque aspettiamo la biopsia, ma quand'anche fosse celiachia basta fare una dieta priva di glutine per risolvere il problema. Ci faccia sapere
Un saluto

A. Baraldi

[#23] dopo  
Utente 137XXX

Come al solito grazie tante Dottore.

Le Auguro buona giornata.


Distinti Saluti