Utente 177XXX
Salve, sono un ragazzo di 35 anni. Da un paio di anni ho una sorta di bruciore alla lingua quasi permanente. A seguito visite otorinolaringoiatriche non è stato riscontrato nulla di anomalo. Premetto di aver avuto in gioventù problemi di bulimia. Circa un anno fa, nel pieno di questo bruciore della lingua, il mio dentista mi consiglio' di assumere integratori di vitamina B. Così feci e per qualche mese il bruciore diminui considerevolmente. Cessai l'assunzione degli integratori (Be Total) e a settembre il problema si è ripresentato. Dopo aver letto su internet, incuriosito dal consiglio del dentista, che si poteva trattare di carenza di vitamina B12 ho effettuato gli esami per constatarne la carenza con i seguenti risultati:
omocisteina 11.2 micromoli/L
vitamina B12 344 pg/ml (stavo già assumendo Betotal da 6 giorni)
folati 9 ng/ml
Volevo sapere se questi valori possono effettivamente confermare una carenza vitaminica (l'analista mi ha detto che se non avessi assunto Betotal la B12 sarebbe stata molto più bassa).
Vorrei inoltre sapere se esiste un modo efficace per poter verificare se sono affetto da anemia perniciosa in quanto possibile causa della carenza vitaminica.
Comunico infine di avere una leggera splenomegalia e che ad oggi (e da circa 1 mese) sto assumendo compresse di B12 con risultati ad oggi altalenanti (il bruciore alla lingua va e viene). Dimenticavo di dire che ad oggi sono un pò sovrapeso (83kg-1,75h)e che il bruciore solitamente viene preceduto da una specie di sapore tipo "vinavil" in bocca (non soffro di bruciori di stomaco).
Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gli esami della B12 e folati vanno fatti quando non assume vitamina. Per una migliore definizione occorre poi fare un emocromo per vedere la morfologia dei globuli rossi. Ci faccia sapere
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 177XXX

Dr. Baraldi grazie della risposta. A suo parere per quanti giorni dovrei cessare l'assunzione di B12 prima di effettuare nuovamente gli esami? Devo farmi prescrivere qualcosa di particolare per poter verificare la morfologia dei globuli rossi? Insieme a questi ci sono altri esami che posso fare in concomitanza per evitare di farne altri successivamente?

Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Diciamo che andrebbe bene una sospensione di venti giorni , un mese; riguardo i rossi deve farsi prescrivere un normale emocromo, aggiunga anche sideremia e ferritina.
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 177XXX

La ringrazio. Dopo aver verificato se con l'assunzione di B12 la lingua migliora, effettuerò un esame del sangue completo. Ma se faccio gli esami mentre assumo la B12, i valori di emocromo, sideremia e ferritina possono essere falsati?

Saluti

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sarebbe meglio fare questi esami quando non si è in terapia con B12
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 177XXX

La ringrazio vivamente per la consulenza. Se posso vorrei porle un ultima domanda: è possibile verificare tramite esami del sangue o delle urine il livello dell'acido metilmalonico per verificare la B12 a livello dei tessuti?

La ringrazio anticipatamente

[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non so chi le abbia detto queste cose , ma non serve assolutamente a nulla; quello che conta è la vit B12 per la sintesi dell'emoglobina.
Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 177XXX

Gentile Dottore, queste cose le ho lette su un sito per vegetariani nel quale veniva descritto che per avere la certezza di essere carenti di B12 non basta verificarne la presenza nel sangue ma bensi occorre verificarne la quantità a livello dei tessuti, proprio tramite l'esame dell'acido metilmalonico.
A volte internet è forviante per chi, come me, non ha conoscenze specifiche.

Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Le ritengo soltanto sciocchezze, stia tranquillo
Un saluto

A. Baraldi

[#10] dopo  
Utente 177XXX

La ringrazio nuovamente per il chiarimento. A suo giudizio vi può essere una relazione tra il bruciore alla lingua e l'herpes labiale? L'herpes non l'ho mai avuto fino a circa 25 anni. Ad oggi ho imparato a riconoscerne abbastanza preventivamente i sintomi e riesco a controllarlo abbastanza. Comunico inoltre di aver avuto la mononucleosi intorno ai 20 anni. Questo può sembrare il caso di una persona immunodepressa?

Cordiali Saluti

[#11]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sì, ci può essere una relazione; non mi sembra proprio il caso di parlare di immunodepressione
Un saluto

A. Baraldi

[#12] dopo  
Utente 177XXX

Grazie Dott.Baraldi, lei ha ragione, forse sto montando un pò troppo le cose. C'è un modo per verificare se effettivamente l'herpes e il bruciore della lingua possono essere in relazione? Potrebbero essere entrambi uno "sfogo ansioso"?

Cordiali Saluti

[#13]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Nò, non è possibile stabilire una relazione diretta ma può far parte del corredo sintomatologico, però, certamente, c'è una grossa componente ansiosa in lei
Un saluto

A. Baraldi

[#14] dopo  
Utente 177XXX

Credo che lei dottore abbia ragione. Cercherò di risolvere le cose una alla volta e di non amplificare i sintomi.
La ringrazio nuovamente per i consigli e la schiettezza.

Cordiali Saluti